×

Qual è la pizza più costosa al mondo?  È italiana ma non è quella di Briatore

Dopo la polemica di questi giorni fra Briatore e i mastri napoletani ecco qual è la pizza più costosa al mondo, pizza italiana ma che spopola a Miami

La fantasmagorica pizza Luigi XIII

Scordiamoci per un attimo le polemiche di questi giorni fra i pizzaioli di Napoli e il Crazy Pizza e poniamoci una domanda sul tema che riserva un grande sorpresa: qual è la pizza più costosa al mondo? Ebbene, quella pizza è italiana ma non è quella di Flavio Briatore che oggi sta incrociando le lame con Gino Sorbillo e con i mastri partenopei della pizza su tradizione, prezzi e qualità dell’iconico alimento. 

Qual è la pizza più costosa al mondo?

Se infatti  Briatore vende la sua pizza Margherita a 15 euro e lo chef Carlo Cracco ne aveva proposta una omologa a 22 euro nel Cilento, in provincia di Salerno ci ha affinato le sue qualità culinarie lo chef Renato Viola. Ecco, lui vive in Florida a Miami e ha  ideato la Luigi XIII. E quanto costa? 8.300 euro per due persone, roba che ci si chiede se per vassoio non ci sia un drone marziano. 

Ecco gli ingredienti della Luigi XIII

Eppure il prodotto va alla grande e il prezzo a ben vedere ha una sua ragione, a contare gli ingredienti e la preparazione Quali sono? Poca roba via: la Luigi XIII ha un diametro di circa 20 centimetri e l’impasto viene fatto lievitare 72 ore. Poi ad insaporirlo arriva il prezioso sale di Murray River. E sopra cosa c’è, una Bugatti? No, ma poco ci manca: tre tipologie di caviale (Oscietra Royal Prestige, Kaspia Oscietra Royal e Beluga Kaspia), i gamberoni rossi provenienti da Acciaroli, l’aragosta di Palinuro, la cicala del Mediterraneo e delle gocce di cognac Luigi XIII Remy Martin.

Contents.media
Ultima ora