Quale erba è utilizzata come antistaminico? - Notizie.it
Quale erba è utilizzata come antistaminico?
Guide

Quale erba è utilizzata come antistaminico?

Se si hanno delle allergie e si vuole provare un approccio naturale al problema, i rimedi a base di erbe possono essere utilizzati in luogo degli antistaminici che non necessitano di prescrizione medica. Ci sono molte erbe che possono essere utilizzate come antistaminici, a seconda del tipo di allergia e della gravità delle reazioni allergiche.

Funzione

Gli antistaminici vengono utilizzati per inibire una sostanza prodotta naturalmente nel corpo nota come istamina. Le istamine vengono rilasciate nel corpo quando una persona viene esposta ad un allergene. Possono provocare prurito, lacrimazione oculare, eruzioni cutanee, difficoltà nella respirazione, disagio intestinale e rinorrea.

Identificazione

I seguenti sono antistaminici a base di erbe: aloe, farfaraccio, reishi, ginkgo, enotera, borragine, lino, ortica, basilico, camomilla, echinacea, timo, finocchio ed erba perla. Ogni erba viene preparata in maniera differente, quindi anche il dosaggio e il modo in cui devono essere assunte cambiano. Il tipo di allergia di cui un individuo soffre determina quale erba debba essere utilizzata per trattare la condizione.

Effetti

I rimedi a base di erbe dovrebbero sortire effetti positivi nel giro di un’ora o due dall’ingestione o dall’applicazione.

Qualora questo non succedesse, bisognerebbe contattare un erborista per sperimentare un nuovo dosaggio o un altro tipo di rimedio.

Considerazioni

La gravità della condizione determina il corso dell’azione. Se una persona sperimenta difficoltà respiratorie o lingua o gola gonfie, questa dovrebbe essere portata al pronto soccorso più vicino per un immediato intervento medico.

Avvertimenti

Le erbe antistaminiche dovrebbero essere assunte sotto consiglio di un erborista esperto. Come con qualsiasi medicinale, quando prese simultaneamente con altre erbe o medicinali, questi potrebbero entrare in contrasto tra loro, scatenando effetti collaterali negativi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*