×

Quali sono i simboli del ciclope?

Condividi su Facebook

Il ciclope è diventato una delle figure iconoclasta di tutta la mitologia greca.

Il personaggio epico di Omero nell’Odissea, il ciclope Polifemo, tiene prigioniero Ulisse nella sua isola dopo aver mangiato i suoi uomini. I ciclopi svolgono anche un ruolo nella Teogonia di Esiodo così come nelle opere di Euripide. Come mitologia greca ha fatto largo uso dei ciclopi, ancora oggi esiste una miriade di simboli usati per evocarli o descriverli.

L’occhio singolo

Naturalmente quando la maggior parte della gente pensa ai ciclopi, viene subito in mente il singolo occhio sulla fronte, che è diventato il simbolo universale della creatura.

Nel poema epico di Omero, l’Odissea, il ciclope incontrato è raffigurato proprio così. L’Odissea è un testo molto influente della letteratura occidentale, per questo, molti scrittori e artisti hanno avanzato la descrizione di Omero della creatura, quindi questo occhio unico è un simbolo comunemente riconosciuto.

Cecità

Anche derivante dal racconto omerico, la cecità è un simbolo del ciclope. Polifemo è cieco. Ulisse e i suoi uomini usano il suo handicap come un vantaggio per la loro fuga.

La cecità è raffigurata come una debolezza di Polifemo, ma parte intrinseca della sua identità.

Costruzioni ciclopiche

Come la cultura micenea si diffuse in tutta Europa, un tipo di pietra chiamata ciclopica è diventata uno stile di architettura popolare. Questo stile non fa uso di malta, ma incorpora massi calcarei di grandi dimensioni montati insieme. Il ciclope è associato a questo stile grazie alla convinzione dei greci classici, in quanto solo un ciclope aveva la forza e la maestria di costruire tali strutture.

Altre informazioni

Il ciclope è stato modificato e alterato come la tradizione della mitologia greca è avanzato e ha proliferato. La cecità ed il solo occhio sono universali, come le mura ciclopiche, onnipresenti in Europa.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.