Quali sono i trattamenti per le cicatrici causate dall'acne? - Notizie.it
Quali sono i trattamenti per le cicatrici causate dall’acne?
Salute

Quali sono i trattamenti per le cicatrici causate dall’acne?

Le cicatrici causate dall’acne sono il risultato della risposta infiammatoria della pelle alla presenza del batterio che ostruisce le ghiandole sebacee. Vi sono due tipi di cicatrici causate dall’acne: le cicatrici atrofiche e quelle ipertrofiche. Le cicatrici ipertrofiche, o cheloidi, provocano una crescita eccessiva del tessuto, mentre le cicatrici atrofiche provocano una depressione sul viso. Le cicatrici atrofiche sono le più comuni e anche le più facili da trattare.

E' possibile eliminare le cicatrici causate dall'acne

Sebbene i trattamenti non eliminino completamente le cicatrici, le possono ridurre enormemente e migliorare l’aspetto della pelle.

Laser terapia

Nei passati 10 anni, la laser terapia è diventato un metodo popolare per il trattamento delle cicatrici causate dall’acne. I laser ablativi ammorbidiscono la pelle vaporizzandone gli strati superiori, mentre i laser non-ablativi incoraggiano la formazione di nuovo collagene, colpendo la pelle con luce ad alta frequenza senza rimuovere l’epidermide. L’ultima procedura laser unisce le tecniche ablative e non-ablative, rendendo il trattamento più aggressivo rispetto a quello non-ablativo, ma senza il lungo periodo di convalescenza associato ai trattamenti ablativi.

Dermoabrasione

Prima della laser terapia, la dermoabrasione era il trattamento più diffuso per le cicatrici da acne.

La dermoabrasione utilizza una spazzole rotanti per eliminare gli strati di pelle danneggiati. Ai pazienti viene effettuata l’anestesia e dopo il trattamento vi è gonfiore e arrossamento. Possono volerci fino a 6 settimana perché il rossore svanisca completamente.

Esfoliazione chimica

L’esfoliazione chimica utilizza una soluzione acida per bruciare gli strati di pelle danneggiati. Vi sono vari tipi di acidi, come i fenoli. La convalescenza può richiedere una settimana e i pazienti devono prestare attenzione a non esporre la pelle trattata ai raggi UV.

Filler dermici

I filler dermici, come collagene, acido ialuronico o grasso prelevato dal paziente stesso, vengono iniettati nelle cicatrici per sostituire il collagene perso e riempire la pelle. I filler richiedono un tempo di convalescenza più breve degli altri trattamenti. Dal momento che i filler possono venire assorbiti dal corpo, i risultati dei trattamenti sono temporanei e devono essere ripetuti.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche