Quali sono le caratteristiche del vino novello - Notizie.it
Quali sono le caratteristiche del vino novello
Guide

Quali sono le caratteristiche del vino novello

Imparo a degustare in 11 mosse! Corso di degustazione e conoscenza del vino

Il vino novello non va confuso con il vino giovane. Queste due tipologie di vino vengono prodotte attraverso un procedimento differente.

L’uva per il vino novello viene raccolta prima rispetto a quella utilizzata per il vino tradizionale. Il processo impiegato per la sua produzione è quello della macerazione carbonica, che prevede l’immersione del grappolo intero in una vasca precedentemente saturata di anidride carbonica.

Il processo di macerazione è abbastanza breve, va dai 5 ai 15 giorni.

Il vino novello viene chiamato anche “primo vino” proprio perchè non subisce il processo di invecchiamento a cui sono sottoposti gli altri vini ed è pronto per essere consumato già a fine ottobre.

Le sue caratteristiche, dovute proprio al processo di macerazione carbonica senza ossigeno, sono quelle di mantenere una vasta gamma di aromi naturali. Al gusto è infatti un vino molto ricco e presenta diverse sfaccettature aromatiche, che dipendono molto dal vitigno da cui deriva la sua uva.

Il grado alcolico di questo vino non supera mai l’11 % vol.

Si tratta di un vino stabile e poco acido.

Si conserva bene con il tempo anche se è preferibile consumarlo giovane, in quanto perde progressivamente le sue caratteristiche aromatiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*