×

Quali sono le startup del futuro

Condividi su Facebook

Innovazione è la parola chiave per capire in che direzione le migliori startup si sono mosse per raggiungere la loro notorietà

Startup e innovazione.

Oggi ci sono alcuni settori che più di altri attraggono potenziali investitori: alcune idee imprenditoriali vincenti possono diventare le startup del futuro, con un po’ di tenacia e diciamolo pure, un pizzico di fortuna. La definizione di “startup innovativa” è stata introdotta nel nostro Paese con la legge 221/2012, che stabilisce per queste tipologie di imprese una serie di agevolazioni a livello fiscale e di semplificazione amministrativa.

Gli ambiti di intervento per favorire la nascita e l’incremento delle startup del futuro sono numerosi: la tecnologia, il cibo, il clima, l’inquinamento atmosferico, la coltivazione della terra.

Una breve panoramica

I ricercatori delle varie università italiane sfornano ogni giorno nuovi modelli di startup innovative che passano al vaglio del Ministero dello Sviluppo Economico al fine di accedere alle agevolazioni previste dallo Stato. Ecco le migliori dieci startup italiane nel 2016 (secondo l’analisi di StartupItalia): 1) Software che tiene sotto controllo tutti gli smart device presenti in casa (“Alfred”); 2) Marketplace per lo scambio/acquisto di capi di abbigliamento per bambini (“Armadio Verde”); 3) Sistema per creare una rete cellulare che mette in comunicazione tra loro vari utenti che possono condividere file audio e video (“Athonet”); 4) “BeMyEye” (rete di persone che hanno il compito di offrire ai clienti foto delle offerte di società e punti vendita); 5) “BioBeats”: le applicazioni in grado di monitorare la salute e il livello di stress dei dipendenti; 6) “Carepy”: la startup interamente dedicata a chi ha bisogno di gestire farmaci e terapie dei propri familiari; 7) “Cercaofficina” è il portale che mette a confronto i servizi di riparazione e manutenzione auto offerti da diverse officine; 8) “CharityStars” è la startup che si occupa di aste benefiche online; 9) “Che Buoni”: questa startup raccoglie diverse promozioni delle varie catene commerciali; 10) “CheckBonus”: aumenta la fidelizzazione e la comunicazione tra gli store e i clienti.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.