Quando si può ancora mangiare il cibo scaduto - Notizie.it
Quando si può ancora mangiare il cibo scaduto
Guide

Quando si può ancora mangiare il cibo scaduto

È capitato anche a te? Sei occupato a ripulire il frigo e scoprire un barattolo aperto nella parte posteriore. Ma si nota che è scaduto tre mesi fa. Ora che cosa fare?

Si deve davvero buttare qualcosa che non è mai stato aperto? E se è stato aperto qualcosa, ma poco utilizzato? E’ ancora buono?

Norme di sicurezza generali e linee guida

Ora, supponendo che la temperatura del vostro frigorifero si trova tra 38-40 gradi, le seguenti regole si applicano per l’USDA:

Latte: Buono per un massimo di 1 settimana dopo la data di scadenza.

Uova: Per 3-5 settimane dopo l’acquisto (a condizione che essi acquistato prima della data di scadenza, naturalmente). Tenete a mente che le uova devono essere sempre tenute nel loro contenitore originale, non i supporti di plastica dentro la porta del frigorifero! La plastica non permette le uova di respirare e si rovineranno più velocemente.

Condimenti: Questi possono essere conservati fino a un anno intero in frigo.

Le eccezioni sono: maionese, che dovrebbe essere mantenuta solo per due mesi-massimo-dopo l’apertura e condimenti per insalata, che possono essere conservati in frigorifero fino a tre mesi dopo l’apertura.

Se conservato in frigorifero, quindi valgono le seguenti regole:

Pollame 1 a 2 giorni
Manzo, maiale, vitello e agnello 3 a 5 giorni
Carne macinata o pollame 1 a 2 giorni

Carni congelate:

Carne macinata di manzo o pollame 3 mesi
Intero pollo o tacchino: un anno

Grani acquistati in scatole (si pensi: riso, cracker, cereali) devono essere conservati in contenitori a tenuta d’aria o sacchetti della chiusura lampo di plastica per la conservazione a lungo termine.

Pacchetti di pasta sia aperti che chiusi conservati in contenitori a tenuta d’aria si manterranno fino a un anno.

Riso fino ad un anno dopo l’apertura

Spezie 6 a 12 mesi.

1 Commento su Quando si può ancora mangiare il cibo scaduto

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*