Quanti tipi di muffa nera esistono? - Notizie.it
Quanti tipi di muffa nera esistono?
Guide

Quanti tipi di muffa nera esistono?

La muffa si nutre di umidità e talvolta di alcuni materiali, che rendono gli spazi bui come cantine, solai e docce posizioni comuni per muffa e peronospora. Esistono diversi tipi di muffa di colore nero o comunque scuro, alcuni dei quali possono essere pericolosi per la salute. Apprendere di cosa si nutrono i diversi tipi di muffa nera può aiutare ad identificare quale tipo di muffa cresce in casa.

Cladosporium

Il cladosporium è il tipo più diffuso di muffa nera e può trovarsi sia in casa che all’esterno. Molte persone sono venute in contatto con questa muffa atossica durante il corso della loro vita.

Memnoniella

La memnoniella è un tipo di muffa nera che prospera nelle aree umide, come bagni e cantine. La memnoniella rilascia sostanze chiamate micotossine, che possono essere pericolose per la salute se non si rimuovono piastrelle, pannelli di legno e altri oggetti ammuffiti.

Stachybotrys

Lo stachybotrys è un altro tipo di muffa nera potenzialmente tossico che cresce sui prodotti di cellulosa umidi (legno, carta o cartone)

Muffe atossiche

Esistono molti altri tipi di muffe nere, anche se non sono comuni come il cladosporium, la memnoniella o lo stachybotrys.

Si manifestano principalmente sui prodotti non di cellulosa. I nomi scientifici di alcune di queste muffe sono Alternaria, Dreschlera, Aureobasidium e Ulocladium.

Avvertimento

Anche le muffe atossiche possono alzare il rischio di sintomi allergici. Utilizzare maschere facciali e guanti per lo smaltimento di oggetti contenenti muffa nera.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*