×

Quanto consuma un reattore?

Quanto consuma un reattore nucleare? la domanda non è di poco conto, soprattutto se consideriamo il dibattito che si è aperto riguardo i modelli di reattore di nuova generazione, i cosiddetti GEN III+.

Si dice che, per alimentare uno di questi reattori, sia sufficiente una minima quantità di carburante (uranio, torio, rifiuti nucleari, anche uranio arricchito). Quanto è, questa ‘minima’ quantità? Si tratterebbe, secondo le indicazioni dei progettisti di questi modelli, di 1 tonnellata all’anno.

La domanda successiva è: cosa significa, in rapporto ai consumi di carburante nucleare di un reattore? Se prendiamo i due modelli considerati più moderni oggi, l’AP1000 della Westinghouse (4 sono in costruzione in Cina) e l’EPR (2 in corso di realizzazione in Europa), la differenza non è certo da poco.

Secondo i calcoli eseguiti dagli esperti del sito internet Bravenewclimate, AP100 ed EPR consumerebbero circa 20 e 25 tonnellate l’anno di carburante, rispettivamente. Una bella differenza, rispetto all’unica e sola tonnellata sufficiente ai GEN III+.

Queste quantità salgono a 117 (per il modello della Westinghouse) e a 108 (per l’EPR) se si considera il consumo totale di uranio all’anno per ogni GW equivalente prodotto. L’EPR risulta, dunque, leggermente più efficiente dell’AP1000, ma entrambi sono in ogni caso lontanissimi dai parametri che i progetti degli GEN III+ promettono di mantenere.


Contatti:

Leggi anche