Quanto guadagna un commercialista
Quanto guadagna un commercialista
Economia

Quanto guadagna un commercialista

Lo stipendio di un commercialista varia a seconda di molti fattori. Scopri quali.

Il commercialista è sicuramente un dei lavori più ambiti e richiesti in Italia, quanto guadagna un commercialista è sicuramente una domanda che in molti si pongono. La maggior parte delle aziende, degli enti, delle associazioni o le persone più comuni solitamente chiamano questa figura professionale per compilare al meglio la propria dichiarazione dei redditi. Il lavoro del commercialista sembra non conoscere crisi perché ritenuto indispensabile e difficilmente sostituibile. Doveroso sottolineare però che la situazione economica attuale sta influendo non poco sullo stipendio del commercialista.

Come si diventa commercialista

Per diventare un commercialista è basilare e fondamentale riuscire a laurearsi in Economia e gestione aziendale. Essa è una laurea triennale a cui solitamente vengono aggiunti i due anni della laurea magistrale. Chi non è in possesso di questi titoli di studio non potrà accedere al concorso pubblico che permette di iscriversi all’albo dei commercialisti e di conseguenza non potrà iniziare il praticantato.
L’esame per diventare commercialista è diviso in tre prove scritte e una prova orale.

Solitamente l’esame è piuttosto difficile e la percentuale di persone rimandate è molto alta. Per passare questo esame bisogna superare tutte le prove con un punteggio minimo di 6 decimi. Una volta che si viene promossi all’esame di stato ci si potrà iscrivere all’albo ed iniziare ad esercitare la professione di commercialista.
Prima di poter iniziare a svolgere autonomamente il proprio lavoro, il commercialista dovrà svolgere un periodo di praticantato. Di solito durante questo periodo il commercialista lavora gratis o riceve una paga minima o rimborso spese. Il tirocinante dovrà effettuare un’esperienza di lavoro per almeno 3 anni presso un professionista abilitato da almeno 15 anni. Durante gli anni di praticantato, gli interessati sono obbligati a iscriversi all’ordine dei commercialisti che gli permetterà di ricevere il tesserino dove verranno annotate, ogni sei mesi, tutte le attività svolte durante il periodo del praticantato. Una volta finiti i tre anni di praticantato i commercialisti potranno mettersi alla ricerca di un vero lavoro.

Potranno scegliere se cercare di essere assunti da una azienda in particolare oppure se cercare lavoro come libero professionista.

Come prepararsi

Il manuale contiene tutte le schede e simulazioni per affrontare con successo la prova scritta e orale per ottenere l’abilitazione a Dottore Commercialista e Esperto Contabile. Basato sui test ministeriali, il volume è suddiviso in sei parti che vanno dal diritto della famiglia al diritto processuale civile ed è uno strumento utile per prepararsi all’esame.

Per una preparazione completa, Kit esame abilitazione dottore commercialista partendo dalle prove precedenti, raccoglie schede, simulazioni e commenti sulle modalità di esame. Composto di manuale, temi d’esame svolti e esercitazioni per la terza prova scritta, il kit fornisce tutti gli strumenti per affrontare la prova in modo esauriente e ottenere l’abilitazione.

Un formulario contenente contratti,comunicazioni e altro che rappresentano la vita quotidiana del commercialista, Formulario del commercialista illustra i diversi casi che riguardano l’attività del commercialista e le discipline con cui affrontarli.

Quanto guadagna

Dare una cifra esatta di quanto riesce a guadagnare un commercialista è molto difficile.

Lo stipendio di questa tipologia di lavoro dipende da tante varianti. Si può scegliere di essere stipendiati da una azienda pubblica o privata e puntare quindi a essere trattato come un dipendente con un fisso mensile,oppure si può scegliere di svolgere il ruolo del libero professionista e di lavorare quindi in proprio per molte aziende o persone comuni. In questo caso lo stipendio varierà in base alle parcelle ricevute. Se aumenteranno i clienti di conseguenza aumenterà anche il lavoro e lo stipendio a fine mese. In maniera totalmente generica possiamo dire che un commercialista di medio livello riesce a guadagnare all’incirca 2500€ al mese. Mentre un professionista esperto e molto ambito riesce ad arrivare fino ai 6.000 € mensili. Si tratta di stime fatte basandosi sulle medie nazionali. In rari casi ci sono commercialisti che riesco ad ottenere uno stipendio da sogno lavorando per le più grandi multinazionali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche