Quanto tempo devo conservare estratti conto della carta di credito?
Quanto tempo devo conservare estratti conto della carta di credito?
Economia

Quanto tempo devo conservare estratti conto della carta di credito?

Estratti Conto

Quanto a lungo si deve conservare un estratto conto? Scopri le diverse scadenze a seconda delle transazioni effettuate.

Abbiamo tutti, sicuramente, un “posto sicuro”, una cartellina, uno scatolone o chi più ne ha più ne metta, in cui conserviamo gelosamente documenti importanti. Rovistando tra i documenti che abbiamo deciso di conservare, troviamo dei vecchi estratti conto, cosa oggi quasi superflua dato che viene tutto gestito tramite App. Qui la domanda sulla quale si fonda questo articolo: possiamo liberarci dei diversi estratti conto? Dipende dai casi.

Conservare gli estratti conto

Generalmente i clienti possono legalmente contestare sviste o refusi fino a 60 giorni dalla ricezione dell’estratto conto errato. Tuttavia, quando l’errore consiste in vistosi errori di calcolo o addebiti ingiusti, l’estratto conto può essere impugnato entro i 10 anni. Gli estratti conto, in genere, rappresentano una prova inconfutabile dell’avvenuta transazione economica e come tale possono essere utilizzati come prova documentaria in un eventuale processo, accettata in qualsiasi tribunale.

Conservare gli estratti conto per un anno

Una volta ricevuto l’estratto conto della tua carta di credito e dopo aver confrontato le spese effettuate con quelle registrate sul documento, bisogna conservare l’estratto Conto per un anno.

Dopo un anno, è possibile cestinarlo, a meno che non abbiate usato la carta per fini commerciali. In caso abbiate sostenuto spese rimborsabili dalla vostra azienda o comunque detraibili, questo caso non calzerà più con la vostra situazione. Dovrete quindi conservare il tutto più a lungo.

Quando bisogna conservare gli estratti conto più a lungo?

Se con la vostra carta di credito avete acquistato materiale di lavoro e volete chiedere un rimborso spese nella vostra dichiarazione dei redditi, l’IRS considera accettabili gli estratti conto della carta di credito come “prova del pagamento” per gli acquisti deducibili. Secondo IRS (Pubblicazione 552) bisogna conservare le fatturazioni ad uso commerciale per almeno sette anni.

Estratto conto online

Come anticipato, è molto diffuso l’utilizzo di estratti conto Online. Certamente può sembrare la scelta più conveniente in termini di sprechi cartacei e di “memoria”. Essendo un sistema informatico, i nostri dati vengono raccolti e memorizzati più a lungo, rendendo questo articolo pressoché inutile.

C’è però un ultimo buon consiglio che possiamo regalare: fare screenshot e salvarli per ogni grossa spesa compiuta. Hai comprato una nuova lavatrice utilizzando carta di credito? Accedi all’area riservata sul sito della tua banca e fa uno screenshot della pagina in cui compare il pagamento. Si tratta di una misura preventiva forse un po’ paranoica ma, in caso si verificassero problemi, può risultare provvidenziale. Si tratta solo di occupare qualche Kb di memoria sul tuo smartphone.

In sintesi

Se utilizzate la carta di credito per spese professionali, conservate i vostri estratti conto per sette anni. Altrimenti, cestinate tranquillamente tutte le carte, una volta raggiunto lo scadere dell’anno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

LG 43UJ750V 43'' 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Nero LED TV
599 €
699 € -14 %
Compra ora
DeLonghi Edg250.B Jovia+caps S - Nescaffè Dolce Gusto Nero
49.99 €
89.99 € -44 %
Compra ora
Kobo Aura 2nd Edition
119 €
Compra ora
Electrolux MO317GXE Forno incasso microonde L59,2 cm Inox
204.99 €
546.56 € -62 %
Compra ora