×

Quasi pronto il nuovo centro vaccinale covid “Porta di Roma” alla Bufalotta, primo in uno shopping spot

Quasi pronto il nuovo centro vaccinale covid “Porta di Roma”: obiettivo, adeguarsi allo scenario nazionale di 500mila vaccinazioni al giorno

L'ingresso principale della "Porta di Roma"

Quasi pronto il nuovo centro vaccinale covid “Porta di Roma” alla Bufalotta, sono infatti a  buon punto i lavori realizzati presso il centro commerciale capitolino. Il nuovo spot, che va a sommarsi a quelli realizzati in concomitanza, è situato  nei pressi del Grande Raccordo Anulare a Roma Est.

E promette di diventare un punto cruciale, dato che sarà il primo punto vaccinale del Lazio all’interno di uno shopping center. Il primo ma non il solo, dato che è in allestimento anche il centro vaccinale presso l’otulet di Valmontone, quello degli studios di Cinecittà e, con essi, quello allestito dal Policlinico di Roma Tor Vergata. Quest’ultimo si trova nei pressi della Vela di Calatrava, la grande struttura bianca che sarebbe dovuta diventare un grande impianto sportivo per i Mondiali di nuoto di Roma 2009. 

Quasi pronto il nuovo centro: obiettivo 500mila dosi

L’obiettivo è di raggiungere quota 500mila vaccinazioni al giorno a livello nazionale. In buona sostanza di mettersi in perfetta scia con il piano del commissario straordinario, il generale Figliuolo, e dal presidente del Consiglio, Mario Draghi. Per il Lazio significherebbe somministrare circa 50mila dosi al giorno. 

Tutti i dubbi di Alessio D’Amato

Tuttavia per l’assessore alla sanità Alessio D’Amato, causa mancanza di vaccini, sarà difficile arrivare a questi numeri entro la fine di aprile: “Per quota 500mila il Lazio dovrebbe fare 50mila vaccini al giorno, il che vuol dire che dovremmo avere 1,5 milioni di dosi al mese.

Ne abbiamo la metà. Ci dicono da tre mesi che ci verranno dati, e questo ci riempie il cuore, ma noi dobbiamo riempire i frigoriferi di fiale. Senza, quella cifra al momento non è realistica”.

Il drive in di Valmontone aprirà il 19

Per il 19 aprile è comunque prevista l’apertura del nuovo centro vaccinale all’outlet di Valmontone a sud est della Capitale. Sarà il più grande del Lazio, occuperà una superficie di 20mila metri quadrati, e sarà basato sul modello drive in. Che significa? Che i vaccini, come già avviene negli Usa, saranno somministrati direttamente a bordo delle automobili.

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Giampiero Casoni

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora