Quattro missioni inquietanti in Elder Scrolls V: Skyrim - Notizie.it
Quattro missioni inquietanti in Elder Scrolls V: Skyrim
Videogiochi

Quattro missioni inquietanti in Elder Scrolls V: Skyrim


Voi siete Dragonborn in Skyrim, un prigioniero che si ribella e alla fine salva il mondo. Anche se sembra una missione nobile, i fan di Elder Scroll sanno che l’eroe di questo viaggio non è sempre così ammirevole. Ci sono molte attività sinistre da portare a termine, se lo scegliete. Ecco alcune delle missioni più oscure e inquietanti di Elder Scrolls V: Skyrim.

The Only Cure

Trovate un Khajiit di nome Kesh vicino alla cappella del dio Daedric, Peryite. Si offre di aiutare la comunità di Dragonborn con il dio, se voi gli procurerete l’attrezzatura giusta. Suona come una missione piacevole, nella media, finché non si arriva alle rovine. Il vostro fidato cavallo verrà vomitato dagli Afflicted. Sapevo che le persone del posto erano malate, ma non avrei immaginato di dover combattere con un costante flusso di melma verde. Non solo questa missione è inquietante, ma è anche disgustosa. E’ meglio non cercare di farla subito dopo i pasti.

The Taste of Death

Questa è un’altra missione che può farvi venire la nausea.

La Markarth’s Hall of the Dead è chiusa ai visitatori. Parlando con Brother Verulus, Dragonborn scopre corpi che sono stati mangiati. Quando entrate per la prima volta nella Hall, tutto quello che sentirete sarà una voce che parla di cannibalismo. Una donna di nome Eola si rivelerà e vi inviterà alla cena più macabra di Skyrim, con il dio Daedric, Namira. Eola e gli altri invitati potrebbero essere uccisi. Potete accettare, ingannare Brother e faro diventare la portata principale e procurarvi il manufatto Daedric.

Boethiah’s Calling e The Whispering Door

Odiate i seguaci o le persone che pensano: “Sarà una bella giornata con te intorno?”. Allora entrambe queste macabre missioni fanno al caso vostro. Boethiah’s Calling rende vano il sacrificio dello sfortunato Dragonborn. Una volta morti, i loro corpi verranno abitati dal dio Daedric, che vi darà ulteriori istruzioni.

In Whispering Door, il figlio di Jarl of Whiterun si comporta in modo strano.

Dopo aver parlato con lui di Whispering Lady, sarete condotti alla porta di quest’ultima. Una volta che l’avrete aperta, otterrete la Ebony Sword che ha perso i suoi poteri. Tutto quello che dovrete fare, per ricaricare la lama, è uccidere le persone che vi amano. Sia seguaci che chiunque vi abbia aiutato in passato.

Sembrano esserci migliaia di modi per giocare a Skyrim. Lo scopo principale del gioco è quello di salvare il mondo, ma questo non significa che dobbiate farlo in maniera nobile. La libertà di scelta, anche quella di fare cose terribili, è parte di ciò che rende Skyrim interessante.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche