×

Quirinale: Bindi, 'vigilare su Berlusconi, ci ha abituato a sorprese'

default featured image 3 1200x900 768x576

Roma, 21 gen. (Adnkronos) – "Io auspico vivamente che il presidente Berlusconi prenda atto che non ci sono possibilità sul suo futuro al Quirinale e che la sua candidatura ne sta bloccando una che possa avere il consenso del Parlamento. Non so che farà, ma dobbiamo essere vigilanti perché il personaggio ci ha abituato a delle sorprese".

Così Rosy Bindi a Otto e mezzo su La7.

"Io pensavo che non osasse nemmeno candidarsi al quirinale. Ma so bene che se si intestardisce su una battaglia è difficile convincerlo a tornare indietro. Io Berlusconi non l'ho mai aggredito, è lui che ha aggredito me. E io ho provato a difendermi. Gli ho risposto senza aggredire: 'Sono una donna che non è a sua disposizione'. Non ho contribuito a renderlo personaggio: fa tutto da solo Silvio Berlusconi".

"Qualcuno si è illuso che ci trovassimo di fronte a un uomo europeista. Con la storia e con quello che ha rappresentato in Italia e nel mondo che gli si consenta da un mese a questa parte di tenere il gioco fermo è davvero molto grave: grave il suo comportamento e grave chi glielo ha consentito".

Contents.media
Ultima ora