×

Quirinale: la giornata di Mattarella a Palermo, tra messa e scatoloni per il trasloco/Adnkronos (2)

default featured image 3 1200x900 768x576

(Adnkronos) – Poi, a mezzogiorno, il ritorno a casa per il pranzo domenicale. E qui, nell'appartamento al sesto piano di via Libertà, è rimasto fino a sera, il Capo dello Stato, impegnato a preparare gli scatoloni da portare a Roma, nella sua nuova casa, presa in affitto alcuni mesi fa.

Ad aiutarlo il suo fedele collaboratore domestico e i due figli, venuti apposta da Roma per dargli una mano. E sarà proprio a casa, domani, a seguire i primi scrutini per l'elezione del nuovo Capo dello Stato. Solo in caso di elezione a primo turno, ipotesi alquanto improbabile, tornerà in serata a Roma a bordo dell'aereo di Stato. Mattarella resterà a Palermo fino a martedì per fare ritorno al Palazzo del Quirinale e sistemare le ultime cose prima del trasloco nel nuovo appartamento, vicino a quello della figlia Laura, che in questi sette anni ha fatto le veci della First Lady.

Nella tarda mattinata il Presidente della Repubblica ha ricevuto la visita del nipote Bernardo, il figlio di Piersanti Mattarella, il Presidente della Regione ucciso il 6 gennaio del 1980 proprio in via Libertà sotto la sua abitazione. Una consuetudine che dura da molti anni. Anche la sorella di Bernardo, Maria Mattarella, segretario generale di Palazzo d'Orleans, è andata a trovare lo zio nella sua abitazione. Bernardo e Maria Mattarella sono molto legati allo zio Sergio.

Poi, cena a casa, sempre con i figli Laura e Bernardo. E domani il Presidente seguirà dal suo appartamento i primi scrutini per l'elezione del nuovo Capo dello Stato. (di Elvira Terranova)

Contents.media
Ultima ora