×

Quirinale, siparietto tra Sgarbi e Letta: “Chi ti credi di essere”

Letta non fornisce dei nomi alla stampa per la corsa al Quirinale e Sgarbi lo attacca insultandolo: "Non sei nessuno"

Vittorio Sgarbi

La corsa al Quirinale passa anche per il deputato Vittorio Sgarbi ci va giù pesante contro il leader del Partito Democratico Enrico Letta. Volano insulti e commenti poco carini nei confronti del dem. La discussione è nata dal fatto che Enrico Letta ha ignorato i giornalisti facendo un “no comment” generico sulla questione dei nomi.

Quirinale, Vittorio Sgarbi insulta Enrico Letta

Enrico Letta era circondato dai giornalisti che, come tante altre persone, stanno aspettando almeno un nome da parte del centrosinistra. Nome che ancora oggi tarda ad arrivare, lasciando tanti dubbi sulla corsa al Quirinale. Un giornalista ha chiesto a Letta se Elisabetta Belloni, direttrice generale del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (Dis), fosse un nome papabile per il Colle. A quel punto il leader del PD ha affrettato il passo facendo scena muta.

Peccato però che ad assistere al tutto vi fosse il deputato Vittorio Sgarbi, che è noto per non avere peli sulla lingua.

Quirinale, Letta scappa dai giornalisti e Sgarbi gliene dice quattro

Il deputato Sgarbi, che nell’ultimo mese è stato molto vicino a Berlusconi, soprattutto per quanto riguarda l’ operazione scoiattolo, ha esordito dicendo che Letta “Non ha un ca**o da dire, non ha niente in zucca e se ne va via così.

Chi si crede di essere letta, non è niente, non ha fatto mai un ca**o. Guida un partito che non esiste, un partito disperso e invece di dire ci stiamo pensando (ad un nome) scappa. Ma dove ca**o scappi? Incapace! Mi fa inc*****e. Uno che non è nessuno che crede di essere chissà chi. La prossima volta fategli uno sgambetto così cade“.

Quirinale: per Vittorio Sgarbi, Letta merita di perdere

Mentre Sgarbi andava via, una giornalista gli ha ironicamente chiesto se fosse arrabbiato con Enrico Letta. Sgarbi ha risposto in maniera affermativa. Quando gli è stato chiesto il perché fosse arrabbiato, Sgarbi ha risposto in questo modo: “Perché è un maleducato. Ma chi ca**o è. Non sei nessuno, sei quello che in qualche modo deve dare delle indicazioni. Almeno dica: “Ci stiamo pensando”. Ma chi ca**o sei. Maleducato. Non solo perde, ma merita di perdere. Se ne esce fuori come se fosse il Papa. Si ferma più il Papa (a parlare con la stampa). Ma chi ca**o è Letta? Chi ca**o è?”. Tornando a scherzare, Sgarbi ha detto che a differenza del leader del PD, lui si ferma sempre a parlare con i giornalista in quanto è una persona socievole.

Contents.media
Ultima ora