×

Quirinale, terminato l’incontro tra Mattarella e i Capigruppo: “Se serve ci sono”

L'incontro tra Mattarella e i Capigruppo è andato come ci si aspettava. Il presidente apre ad un secondo mandato

Sergio Mattarella

L’incontro al Quirinale tra Mattarella e i capigruppo è terminato e, come da pronostico, ha avuto un esito positivo. Sembra che ormai manchi solo l’ufficialità e sarà Mattarella bis. Sergio Mattarella ha dichiarato: “Se necessario sono a disposizione“.

Mattarella all’incontro con i Capigruppo ha dato la sua disponibilità

Parole di speranza e stabilità quelle di Mattarella per l’esito di questa frenetica corsa al Quirinale. Tutte le strade alla fine, salvo colpi di scena, porteranno ad un Mattarella Bis. La prima dichiarazione è stata rilasciata dalla capogruppo del gruppo Misto al Senato Julia Unterberger, che ha detto: “Ovviamente il presidente Mattarella si è messo a disposizione”. Come riporta Fanpage altri interlocutori hanno parlato di un clima sereno al Colle durante il dialogo tra Mattarella e i Capigruppo.

Giorgia Meloni spara a zero su tutti

Decisamente meno sereno è invece l’umore della leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. La Meloni è davvero infuriata e non risparmia nessuno, soprattutto i suoi alleati del centrodestra. Secondo il capo di FdI, la destra non ci hanno creduto veramente e non hanno fatto nulla per insistere ancora di più, accusandoli di non aver avuto il coraggio di andare fino in fondo. A questo punto ci si aspetta una scissione, in quanto la Meloni ha parlato di rifondare la destra, ricominciare da zero.

La scelta del Mattarella bis , stando alla lettura della Meloni, rappresenta forte incoerenza, dato che quasi nessuno aveva più optato per questa soluzione. Oltre al centrodestra è furiosa anche con il centrosinistra, in particolare con coloro che hanno bocciato a priori e per partito preso la possibilità di un presidente della Repubblica di destra, dichiarando che “gli elettori di centrodestra non sono elettori di serie B“.

Enrico Letta: “Non abbiamo risolto i problemi”

Anche Enrico Letta ha espresso il suo pensiero dopo l’incontro con il presidente Mattarella. Letta aveva già dichiarato in precedenza che questa rappresentava una sconfitta politica, in quanto si è dimostrato che la politica italiana è bloccata e deve entrare in una nuova fase a causa dei tanti problemi che ci caratterizzano. Nonostante ciò, la riconferma di Mattarella è un’ancora di salvezza in mezzo a tutto il caos di quest’ultimo mese. Non ci sono nè vincitori nè vinti, semplicemente si è scelto di fare questa mossa per il bene, per la stabilità e la salvaguardia dell’Italia. Il leader dem ha inoltre espresso “un grandissimo ringraziamento al presidente Mattarella per una scelta di generosità nei confronti del Paese“. Enrico Letta, alla fine del suo discorso ha ricordato l’amico David Sassoli, dichiarando che sarebbe stato un ottimo presidente della Repubblica.

Contents.media
Ultima ora