×

Raffaella Carrà, le lacrime di Enzo Paolo Turchi: “Eravamo fratelli”

Enzo Paolo Turchi, uno degli amici di vecchia data di Raffaella Carrà, ha salutato con grande dolore la diva che considerava una sorella

enzo paolo turchi raffaella carrà
enzo paolo turchi raffaella carrà

La camera ardente allestita per Raffaella Carrà nella Sala della Protomoteca del Campidoglio a Roma ha già visto l’ultimo saluto di moltissimi Vip della tv italiana. A colpire, fra i tanti, è stato il lungo pianto di Enzo Paolo Turchi, storico partner di scena della star romagnola.

enzo paolo turchi raffaella carrà

Raffaella Carrà: lo straziante saluto di Enzo Paolo Turchi

Il marito di Carmen Russo ha definito il rapporto con la diva nostrana come quello fra due fratelli, rimarcando la concretezza senza tempo delle sue trasmissioni televisive.

Enzo Paolo e Raffaella si erano conosciuti da giovanissimi, quando lei aveva circa 18 anni e lui era ancora un adolescente. All’epoca fecero una trasmissione insieme proprio a Napoli, città natìa del coreografo.

enzo paolo turchi carrà

I due amici fraterni si erano sentiti per l’ultima volta circa un mese fa. Anche in quell’occasione la showgirl non aveva detto nulla circa la sua malattia. “Nessuno se l’aspettava. Lei, come sempre, con grande dignità, non voleva coinvolgere gli altri nelle cose brutte. Per me è stata una sorella. C’è stato un rapporto talmente forte che è stato come perdere una persona di famiglia”.

Il pensiero del noto ballerino è del resto condiviso anche da moltissime persone comuni, che pur non avendo conosciuto direttamente Raffaella Carrà, la sentono tuttavia come una persona cara.

La regina del piccolo schermo ha infatti tenuto compagnia a milioni di telespettatori dalla fine degli anni sessanta a pochi mesi prima della sua scomparsa. Durante la sua lunga carriera è diventata un’icona dello spettacolo italiano, riscontrando immenso successo anche all’estero, soprattutto nella sua amata Spagna.

Contents.media
Ultima ora