×

Sardegna: ragazzina annega mentre si scatta un selfie

La quindicenne si stava scattando un selfie su una roccia della Costa Paradiso in Sardegna, quando è stata travolta da un’onda ed è annegata

default featured image 3 1200x900 768x576

Evento drammatico in Sardegna, esattamente a Trinità d’Agultu, in Gallura. Qui una ragazza ungherese di 15 anni è stata travolta da un’onda ed è morta annegata. La giovane si stava scattando un selfie insieme a sua zia. La tragedia è avvenuta ieri, martedì 25 luglio.

Zia e nipote si trovavano su uno sperone roccioso a picco sul mare. La giovane è stata improvvisamente investita da un’onda alta sette metri che l’ha trascinata in mare. Nonostante la zia abbia subito tentato di soccorrerla, per l’adolescente non c’è stato niente da fare.

Con ogni probabilità, proprio lo spettacolo del paesaggio della Costa Paradiso e del mare in burrasca hanno portato la ragazza ad arrampicarsi sullo scoglio a picco sulla baia.

Ma evidentemente la giovane ha compiuto il gesto senza però prendere le dovute precauzioni. Proprio con l’intento di fotografare quello scenario suggestivo, la 15enne ungherese ha pensato che un selfie in quel punto sarebbe stato indimenticabile. Ha quindi chiesto a sua zia di mettersi in posa con lei. A quel punto, però, una violenta ondata d’acqua l’ha fatta cadere in mare. E non c’è più stato nulla da fare.

Per recuperare il corpo è sopraggiunto l’elicottero dei vigili del fuoco di Sassari con a bordo anche una équipe medica del 118. I tentativi di rianimare la ragazza sono andanti avanti per oltre mezzora, ma ormai la giovane era morta.

Morire per un selfie: tragedia assurda

La ricostruzione è stata fornita della Capitaneria di Porto Torres, che è accorsa sul posto per prestare i primi soccorsi. Non è la prima volta che la cronaca narra di tragedie del genere, avvenute per il desiderio di scattare un selfie in una zona rischiosa.

Infatti ieri il mare era in burrasca a causa del forte vento di maestrale. Forse la giovane ungherese era salita su quello scoglio a picco sul mare proprio per immortalare quello spettacolare momento. Per tutto il tempo durante i soccorsi, la zia è rimasta sempre accanto alla ragazza. Ora la donna si trova in stato di choc.

Un paio di mesi fa era accaduto il medesimo episodio a una coppia di 32enni che si stavano facendo un selfie a Caramanico Terme, in provincia di Pescara. I due stavano scattando una foto insieme, quando, in base alle ricostruzioni, la donna è scivolata cadendo nelle acque del fiume Orta. Il compagno avrebbe cercato di recuperarla, rimanendo però anche lui vittima delle acque limacciose. Sul posto erano accorsi gli agenti del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, i carabinieri forestali e due elicotteri, dei vigili del fuoco e del 118.

Contents.media
Ultima ora