×

Ragazzo di 25 anni si toglie la vita 10 anni dopo la morte del padre: quarto suicidio in famiglia

Un ragazzo di 25 anni si è tolto la vita 10 anni dopo la morte del padre. La famiglia è stata colpita da quattro suicidi.

Pat Kenny

Un ragazzo di 25 anni si è tolto la vita 10 anni dopo la morte del padre. La famiglia è stata colpita da quattro suicidi. Tre parenti maschi si sono tutti suicidati in un periodo di 40 anni. 

Ragazzo di 25 anni si toglie la vita 10 anni dopo la morte del padre: quarto suicidio in famiglia

Un ragazzo di 25 anni si è tolto la vita 10 anni dopo la morte del padre. Si tratta del quarto membro della stessa famiglia che si è suicidato. Pat Kenny, di 25 anni, originario di Glasgow, in Scozia, è morto nel febbraio 2020, dopo aver combattuto contro la depressione in seguito al suicidio del padre, avvenuto nel 2010. Anche suo nonno si era tolto la vita nel 1980, seguito da un altro parente maschio nel 2002, come riportato da HertsLive.

George, il fratello di Pat, sta intraprendendo una passeggiata di 350 miglia sponsorizzata per un ente di beneficenza per la prevenzione del suicidio, in memoria del fratello. “Il suicidio ha avuto un impatto su coloro che mi sono più vicini anche prima che io nascessi. Mio nonno materno si è tolto la vita l’anno prima che io nascessi e mia madre, allora una ragazza di 17 anni, ha scoperto il suo corpo.

Sono passati 22 anni e lo zio materno preferito di mia madre si è suicidato proprio come aveva fatto mio nonno tutti quegli anni prima. Questo è stato devastante per lei. Sono passati altri otto anni e anche l’uomo che ho chiamato papà, l’ex marito di mia madre e il papà di Pat, si è tolto la vita” ha raccontato George

p:nth-of-type(2)","sizes":[[8,8]],"hideOnSensitiveArticle":true,"relativePos":"after","additionalClass":"in-article","name":"div-gpt-ad-vip-slot","type":"VIP","bidders":{"ozone":"1420432300"}}” data-gpt-placeholder=”” data-response-start=”2956″ data-type=”gpt”>

Ragazzo di 25 anni si toglie la vita 10 anni dopo la morte del padre: “Era amato da tutti”

Poi arriviamo al 2020 e perdiamo Pat, il bellissimo Pat, per suicidio, il più giovane di tutti e quattro i maschi della stessa famiglia che si sono tolti la vita in un periodo di 40 anni” ha raccontato il fratello George. Pat aveva avuto un’infanzia normale, era un ragazzo brillante a scuola. Era amato da tutti e a nove anni si è trasferito dalla Scozia in Inghilterra. Quando aveva 16 anni ha affrontato un brutto incidente e nel 2010 suo padre si è tolto la vita. Negli otto anni successivi ha cercato di superare da solo tutto il suo dolore. Se prima era una persona molto felice e vivace, intelligente e conosciuto, dopo la perdita ha dovuto affrontare una forte depressione. Nel 2020 i familiari erano convinti che stesse meglio, ma purtroppo il 7 febbraio, a 25 anni, si è tolto la vita. La cognata Cindy ha raccontato che aveva notato degli alti e bassi, ma sembrava stesse attraversando un momento migliore rispetto ai precedenti. “Siamo rimasti tutti scioccati quando non è tornato a casa. Ci sono volute cinque settimane per trovarlo” ha dichiarato. Era uscito per una serata con gli amici e non è più tornato a casa. Il giovane è stato trovato in un fiume. 

Ragazzo di 25 anni si toglie la vita 10 anni dopo la morte del padre: la raccolta fondi

Cindy, ex infermiera di salute mentale e paramedica, ha parlato della raccolta fondi organizzata in suo onore. “Vedi, ho visto molta tristezza e dolore, poiché in precedenza ero un’infermiera di salute mentale e ora sono un paramedico di 15 anni di esperienza, ho dovuto dare notizie terribili alle famiglie, ma nessuna di queste si avvicinerà alla notizia che ho dovuto dare quel giorno” ha dichiarato. Cindy e George, per aumentare la consapevolezza sulla prevenzione del suicidio, stanno effettuando un viaggio a piedi di 350 miglia. La coppia attraverserà tutte le aree in cui hanno perso un membro della famiglia, per commemorare la loro vita. “Pacing4Pat350” è una raccolta fondi per enti di prevenzione del suicidio come Hector’s House. Cindy e George hanno ringraziato le forze dell’ordine e hanno intenzione di aiutare i bisognosi.  Sperano di raccogliere 3.500 sterline per Hector’s House, ente di beneficenza in memoria del diciottenne Hector Stringer che si è tolto la vita. 

Contents.media
Ultima ora