Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Parigi, ragazzo scala un palazzo e salva un bambino
Esteri

Parigi, ragazzo scala un palazzo e salva un bambino

Parigi, incredibile salvataggio di un bambino
Parigi, incredibile salvataggio di un bambino

Ha 22 anni ed è originario del Mali il ragazzo che ha salvato la vita di un bambino nel 18esimo arrondissement di Parigi.

Un salvataggio incredibile che ha lasciato tutti a bocca aperta. È avvenuto a Parigi, nel diciottesimo arrondissement. Un bambino di soli 4 anni ha rischiato la vita: era appeso al balcone al quarto piano del palazzo dove abita e stava penzolando nel vuoto. Mamoudou Gassama, un ragazzo di 22 anni originario del Mali, si è arrampicato e ha scalato l’edificio in pochi secondi. È riuscito ad afferrare il bambino e a portarlo in salvo.

Salvataggio a Parigi

La città di Parigi celebra un nuovo eroe. Si tratta di Mamoudou Gassama, un ragazzo di soli 22 anni, originario del Mali, che il 27 maggio ha salvato un bambino di 4 anni. La vicenda è avvenuta nel diciottesimo arrondissement della capitale francese. Il bimbo era appeso al balcone della propria casa, a penzoloni nel vuoto dal quarto piano. Una tragedia evitata grazie all’intervento di Mamoudou. Il ragazzo è passato per caso davanti all’edificio. Ha dichiarato che si stava recando in un bar, dove avrebbe dovuto raggiungere alcuni amici per guardare insieme la finale di Champions League.

Improvvisamente si è accorto del bambino in pericolo e non ha esitato a salvarlo.

L’eroe-migrante

Mamoudou Gassama non ci ha pensato due volte e si è arrampicato sul palazzo per salvare il bimbo. Dimostrando un’agilità e una forza notevoli, si è aggrappato ai balconi dell’edificio, fino al quarto piano. A quel punto ha afferrato il bambino e lo ha tratto in salvo, tra gli applausi dei testimoni. Il suo gesto è stato immortalato in un video che ha immediatamente fatto il giro del web ed è diventato virale. La rete l’ha ribattezzato l’eroe-migrante. Il ragazzo, infatti, è originario del Mali ed è in Francia come clandestino da qualche mese.

A chi gli ha chiesto come si sente e come è riuscito a compiere quel gesto eroico, Mamoudou ha risposto: “Ho avuto paura dopo aver salvato il bambino. Siamo andati in salotto e ho cominciato a tremare, non riuscivo a stare in piedi”. Nel frattempo la polizia ha aperto un’indagine sulla famiglia del bimbo.

Sembra infatti che il piccolo si trovasse in casa da solo. Il padre è in stato di fermo e il bambino è stato affidato all’ufficio per la protezione dei minori.

Le parole di Macron

Per il suo gesto eroico, Gassama ha ricevuto i ringraziamenti delle autorità, compreso il presidente francese Emmanuel Macron e la sindaca di Parigi, Anne Hidalgo. Il presidente Macron ha invitato il giovane all’Eliseo per congratularsi personalmente con lui. La Hidalgo si è complimentata con il ragazzo anche attraverso il suo profilo Twitter, dichiarando che farà il possibile per permettere a Mamoudou di rimanere nel Paese con un regolare permesso di soggiorno. Infatti, dopo la diffusione del video, sono stati molti sul web a lanciare un appello per la regolarizzazione del giovane africano, come ringraziamento per il suo gesto.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 2665 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.