×

Rally for Relief: uniti per l’Australia

default featured image 3 1200x900 768x576

L’anno scorso fu per Haiti. Roger Federer, da sempre parecchio sensibile alle iniziative di carattere benefico, propose un’esibizione di solidarietà per raccogliere fondi contro le vittime del terremoto di Haiti. Da solo mise insieme una decina di tennisti e, come spesso accade per le cose improvvisate, ne uscì qualcosa di genuino e divertente.

Le scorse settimane hanno visto la devastazione del Queensland, la regione australiana colpita dalle inondazioni: ancora Federer ha voluto proporre alla federazione australiana un’esibizione dello stesso tipo. Alla fine, in tanti hanno voluto partecipare e i biglietti sono andati esauriti in pochissimi minuti.

In una Rod Laver Arena completamente esaurita sono scesi prima in campo Andy Roddyck, Andy Murray, Justine Henin, Caroline Wozniacki, Ana Ivanovic, Vera Zvonareva, Vika Azarenka e Novak Djokovic..

divisi in due squadre: la verde capitanata da Pat Rafter e la oro da Lleyton Hewitt. Successivamente sarebbero scesi in campo per un doppio in versione “semiseria” anche Federer, Nadal, Stosur e Clijsters.

Parlando di puro divertimento, bisogna ammettere che Hit for Haiti era risultato meno confusionario e di gran lunga più godibile, ma nel corso dell’esibizione non sono mancati momenti davvero esilaranti. Mattatori, come al solito, Djokovic e Roddick.

Tra Nole che si improvvisa fotografo e Roddick che si sostituisce al giudice di linea, anche la Ivanovic, tra rantoli, risate e “ricerche speciali” nel suo vestitino, l’ilarità è servita. Murray, non proprio a suo agio nei panni di showman, mostra particolari abilità nel tennis soccer.

C’è chi si rinfresca seduto sotto rete e chi ride delle malefatte in campo; l’unico che pare non divertirsi è il piccolo pargolo Hewitt, che chiamato dal papà a tirare qualche palla, reagisce malissimo. Menomale che ci pensa Caroline a portarlo via.

A gran voce dal pubblico viene chiamato ad esibirsi anche Rafter che, malgrado la solita classe, pare appesantito e non proprio “pronto” come al solito a rete. Grande fair play ed amicizia, tanto che Roddick si offre di abbassare la rete, pur di fare entrare un servizio a Pat.

Dopo una quarantina di minuti circa, vengono applauditi e salutati e a gran voce vengono chiamati Roger e Rafa insieme a Stosur e Clijsters. Un doppio: Federer/Stosur vs Nadal-Clijsters. Il punteggio conta nulla e le partite sono a tempo. Mentre Rod Laver manda un video-messaggio di sensibilizzazione che va in onda sul grande schermo, Courier fa da speaker dalla seggiolina dell’arbitro. Dopo qualche minuto, però, prende corpo l’ipotesi di veder giocare in doppio, finalmente, Roger e Rafa. E loro si prestano.

Peccato vengano praticamente umiliati da Sam e Kim, che reagiscono così, imitando i Bryan. E quando Roger conclude un punto tirando un vincendo attorno al paletto, di rivalità tra lui e Rafa ne rimane davvero poca.

In totale, spiegherà la presentatrice, sì è raccolto più di un milione e ottocentomila dollari tra biglietti e donazioni, più le personali offerte del giocatori e dell’ATP e WTA, che mettono a disposizione 10 dollari per ogni ace che verrà fatto durante il corso di tutto il torneo, che inizia domani.

58677 roger federer of switzerland hits a shot during a training s 300x201


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora