Rapina a New York, uomo armato soffoca 23enne
Rapina a New York, uomo armato soffoca 23enne
Esteri

Rapina a New York, uomo armato soffoca 23enne

Uomo armato rapina 23enne a NY
Uomo armato rapina 23enne a NY

L'intera scena è stata ripresa dalle telecamere di sicurezza del palazzo ed è stata diffusa sulla pagina FB di Breaking911.

Una rapina avvenuta all’interno di un palazzo di Manhattan, a New York, è stata interamente ripresa dalle telecamere di sorveglianza dell’edificio. Le immagini, diffuse su Facebook da Breaking911, mostrano un uomo di origine africana, con uno zaino sulle spalle e il volto coperto da occhiali da sole, aggirarsi nell’atrio del palazzo fino all’arrivo della vittima. Il 23enne sale le scale per dirigersi verso il proprio appartamento, mentre il rapinatore lo segue. Il ragazzo si ferma davanti alla porta, mentre l’uomo prosegue fingendo di recarsi al piano successivo. Salita un’altra rampa di scale, si ferma per estrarre una pistola dallo zaino e torna al piano inferiore, dove sorprende la vittima alle spalle.

Il rapinatore

La rapina

Il rapinatore sovrasta, con la sua altezza, il 23enne. Con il braccio sinistro gli blocca le spalle, mentre con la mano destra impugna la pistola e lo minaccia con l’arma puntata alla testa. Poi lo spinge verso le scale e gli stringe la gola col braccio fino a fargli perdere i sensi.

A quel punto l’uomo prosegue indisturbato. Le immagini lo riprendono mentre afferra il telefono dalla mano del ragazzo, che per un momento sembra riprendere conoscenza e cerca di alzarsi, ma inutilmente: l’aggressore gli stringe nuovamente la gola. Mentre è riverso sui gradini, l’uomo gli svuota le tasche, afferra lo zaino del ragazzo e fugge.

La pistola

Diverse le reazioni degli utenti che hanno commentato il video della rapina. In molti si chiedono come abbia fatto il rapinatore a procurarsi la pistola e accusano le leggi americane relative alle armi da fuoco di essere troppo permissive. Alcuni, però, hanno avanzato il sospetto che si tratti di un’arma finta, utilizzata per incutere timore e soffocare il malcapitato più facilmente. Altri si sono concentrati sulla vittima e hanno descritto l’episodio come un esempio di cosa succede quando si è troppo distratti dal telefono: “Smetti di giocare a Pokemon Go e impara a usare le chiavi”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Huawei P10 Lite 32GB 4GB Ram Black - Nero
209 €
Compra ora
Diadora Cyclette Cleo Rigenerata
89.95 €
189 € -52 %
Compra ora
Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 739 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.