Rapporto sessuale in Apecar: denunciati 32enne e 79enne
Rapporto sessuale in Apecar: denunciati 32enne e 79enne
Cronaca

Rapporto sessuale in Apecar: denunciati 32enne e 79enne

apecar

Un uomo e una donna sono stati sorpresi mentre consumavano un rapporto sessuale in un'Apecar. Sono stati pesantemente multati.

Un 79enne italiano e una 32enne rumena sono stati multati per 10mila euro ciascuno per essere stati scoperti mentre consumavano un rapporto sessuale all’interno di un’Apecar. La vettura era parcheggiata lungo una strada frequentata.

Amore in Apecar

Il fatto è accaduto a Cervia, in zona terme, il 27 marzo 2018. I carabinieri sono intervenuti non appena hanno ricevuto la segnalazione da parte di alcuni cittadini, che hanno raccontato di avere sentito gemiti e sospiri piuttosto inequivocabili provenienti da un’Apecar. Il mezzo era parcheggiato lungo una strada abbastanza trafficata. Arrivati sul posto, gli agenti hanno sorpreso un 79enne, italiano, e una 32enne, rumena, mentre stavano consumando un rapporto sessuale all’interno della vettura. E’ stata constatata l’appartenenza del mezzo all’anziano.

Sia l’uomo che la donna sono stati accusati di atti osceni in luogo pubblico e puniti con una multa di 10mila euro a testa. E’ risultato, inoltre, che la giovane non sarebbe estranea a questo tipo di reato.

E’ probabile, per questo, che si sia trattato di un atto di prostituzione, ipotesi rafforzata dalla notevole differenza di età tra i fantomatici amanti.

Nelle vicinanze di Cervia

Ravenna, in provincia della quale si colloca la cittadina di Cervia, è stata il set di altri casi di atti osceni in luogo pubblico. Decine i controlli antiprostituzione da parte di polizia, carabinieri e Polizia Locale di Ravenna e Cervia. La via maggiormente battuta dalle forze dell’ordine è stata, finora, la strada statale 16 nel tratto tra Ravenna e Cervia, molto trafficata nel periodo vacanziero. Fioccano le multe, le denunce e gli arresti.

Il 12 aprile 2017, inoltre, un 55enne era stato accusato di atti osceni in luogo pubblico perchè immortalato mentre si masturbava in una piazza nel centro di Ravenna. Una giovane mamma aveva filmato l’uomo e aveva inviato il video alla Squadra Mobile, che era riuscita a intercettare il colpevole. Avendo dei precedenti per lo stesso reato, è stato punito con l’obbligo di pagamento di 30mila euro. Il 55enne, originario di Ferrara, era stato costretto al rimpatrio e gli era stato vietato di fare ritorno a Ravenna.

Sempre nel centro della città, un giovane era stato fermato nello stesso periodo perchè colpevole di masturbarsi a bordo del suo scooter davanti ai passanti scioccati. Anche in quel caso, il ragazzo era stato incastrato da un filmato ripreso da alcune persone che l’avevano mandato alle forze dell’ordine.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Burberry The Beat For Men - Tester
15 €
Compra ora