×

Rave abusivo a Viterbo: trovato morto il ragazzo scomparso nel Lago di Mezzano

Dopo un rave abusivo a Viterbo, un ragazzo di 24 anni era scomparso nel Lago di Mezzano. La vittima è un cittadino inglese residente a Reggio Emilia.

Rave

Dopo un rave abusivo a Viterbo, un ragazzo di 24 anni era scomparso nel Lago di Mezzano. La vittima è un cittadino inglese residente a Reggio Emilia. Sono state segnalate anche due persone in coma etilico.

Rave a Viterbo: trovato morto il ragazzo scomparso

A Viterbo è stato organizzato un rave party abusivo, a cui hanno partecipato migliaia di persone provenienti da tutta Europa, senza minimamente tenere conto delle restrizioni anti-Covid. Dopo questo rave, nei pressi del Lago di Mezzano, un ragazzo di 24 anni risultava scomparso. Sono state segnalate anche due persone in coma etilico. Il ragazzo scomparso è stato trovato morto il giorno successivo. Secondo i primi accertamenti, la vittima sarebbe un cittadino inglese residente a Reggio Emilia.

Stefano Bigiotti, sindaco di Valentano, ha mandato una nota. “Il Comune di Valentano è seriamente preoccupato e condanna con fermezza quanto sta accadendo al rave party allestito illegalmente in un’area privata sulle sponde del lago di Mezzano“.

Rave a Viterbo: morto un ragazzo di 24 anni

Una situazione che pregiudica la sicurezza dell’intera comunità locale, non solo per gli elevatissimi rischi legati all’emergenza epidemiologica, per la quale il governo ha chiesto alla popolazione sforzi immensi, ma anche per i pericoli connessi a diverse ad altrettanto gravi circostanze, che potrebbero conseguire al protrarsi di un evento costituito da migliaia di persone assembrate in un luogo non attrezzato e destinato ad attività agricole, pertanto privo di ogni fondamentale presidio” sono le parole del sindaco.

Chiediamo da subito un intervento ferreo e tempestivo al ministro Lamorgese affinché vengano ripristinate, immediatamente e con ogni urgenza, le condizioni di legalità” ha precisato il sindaco Bigiotti.

Rave a Viterbo: le parole del sindaco di Bagnoregio

Mentre il ministro Lamorgese si preoccupa giustamente delle ripercussioni che ci saranno a seguito del fuggi fuggi dall’Afghanistan, c’è un territorio bellissimo che paga un’altra volta un prezzo altissimo come danno alla propria immagine.

Migliaia di scappati di casa hanno occupato terreni sul lago di Mezzano per organizzare un rave party, in barba a qualsiasi rispetto delle norme” ha dichiarato Luca Profili, sindaco di Bagnoregio, pienamente d’accordo il sindaco Bigiotti. Le conseguenze possono essere davvero molto serie, come la morte di questo ragazzo di 24 anni, che ha sconvolto tutta la comunità.

Contents.media
Ultima ora