×

Reddito di cittadinanza, bonus a chi apre un’attività: requisiti, regole, come presentare la domanda

Novità sul reddito di cittadinanza. Arriva il decreto per chiedere un bonus per aprire un'attività di lavoro autonomo. Ecco tutti i dettagli.

Reddito di cittadinanza

Arriva il decreto per richiedere un bonus per tutti coloro che vogliono aprire un’attività di lavoro autonomo. Ci sono diverse regole da rispettare e alcuni requisiti per poterlo richiedere. Scopriamo tutti i dettagli.

Reddito di cittadinanza, il bonus per aprire un’attività di lavoro autonomo

Arrivato in Gazzetta Ufficiale il decreto attuativo che offre la possibilità ai beneficiari di richiedere il bonus per aprire un’attività di lavoro autonomo. Il decreto per il bonus attività del reddito di cittadinanza è stato pubblicato il 15 maggio. Coloro che avviano un’attività di lavoro autonomo, di impresa o di società cooperativa entro i primi 12 mesi di fruizione del reddito di cittadinanza hanno diritto ad un bonus. Il bonus consiste in 6 mensilità del reddito di cittadinanza versate in un’unica soluzione per chi apre un’attività e l’importo viene calcolato tenendo conto del valore del sussidio del mese in cui si avvia il nuovo lavoro.

Nella pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale, riguardo il bonus per il lavoro autonomo con il reddito di cittadinanza, vengono spiegati i dettagli del bonus e le modalità per fare domanda all’INPS.

Reddito di cittadinanza, bonus per attività: a quanto ammonta e i requisiti per chiederlo

Non si tratta di un anticipo del reddito di cittadinanza, ma di un contributo che si va ad aggiungere. Per coloro che si mettono in proprio entro il dodicesimo mese di fruizione, è riconosciuto un contributo di 6 mensilità del reddito di cittadinanza, nel limite di 780 euro mensili.

L’importo massimo è di 4.680 euro. Questo varia a seconda di quanto percepito dal nucleo familiare. Chi prende il reddito di cittadinanza può richiedere questo bonus rispettando alcuni requisiti. Il bonus viene erogato a chi avvia un’attività di lavoro autonomo, impresa individuale e società cooperativa. Per avere il bonus l’attività deve essere avviata entro i primi 12 mesi di fruizione del reddito di cittadinanza. I soggetti beneficiari del reddito devono trovarsi in queste condizioni:

  • risultare componenti di un nucleo familiare beneficiario di reddito di cittadinanza in corso di erogazione;
  • aver avviato entro i primi 12 mesi un’attività lavorativa autonoma, di impresa individuale o di cooperativa sociale;
  • non aver cessato nei 12 mesi precedenti un’attività lavorativa autonoma o d’impresa individuale;
  • non essere componenti di un nucleo familiare che ha già ricevuto il bonus aggiuntivo.

Reddito di cittadinanza, bonus attività: come richiederlo

Il beneficiario deve comunicare la variazione della condizione lavorativa e reddituale del nucleo familiare secondo quanto stabilito dal decreto che ha introdotto la misura. Per ottenere il bonus deve darne comunicazione a INPS tramite il modello COM Esteso entro il limite di 30 giorni. Il bonus aggiuntivo viene revocato se l’attività cessa prima di 12 mesi dall’avvio, se il beneficiario cede la propria quota di capitale sociale di una cooperativa, se il reddito di cittadinanza è oggetto di revoca e se diventa destinatario di un provvedimento dell’autorità giudiziaria. Il bonus verrà ricevuto in un’unica soluzione entro il secondo mese successivo a quello della domanda con le seguenti modalità: accredito sul conto corrente o bonifico domiciliato.

Contents.media
Ultima ora