×

Reddito di cittadinanza, Fratelli d’Italia annuncia una mozione per eliminarlo

Reddito di cittadinanza: Fratelli d'Italia si prepara a lanciare una mozione in Parlamento per la sua abolizione

Fratelli d'Italia vuole presentare una mozione contro il RdC, per eliminarlo

Reddito di cittadinanza: sembra arrivata al capolinea la misura economica portabandiera del Movimento 5 Stelle. Il partito guidato dalla Meloni, Fratelli d’Italia, ha lanciato l’idea di una mozione per eliminare definitivamente il reddito.

Reddito di cittadinanza, Fratelli d’Italia: una mozione per eliminarlo

Reddito di cittadinanza, una misura che, sin dall’inizio in cui è entrato a regime, ha creato non poca diffidenza, non solo tra i cittadini, ma anche e soprattutto tra i partiti politici. Misura portabandiera del Movimento 5 Stelle, attualmente non gode di buona salute, e il motivo è semplice:  nelle intenzioni di chi lo ha proposto, doveva fungere da contrasto alla povertà, oltre che ridare dignità a molti che avevano perso il lavoro.

Alla fine invece si è rivelato buono solo a metà. Ciò che non ha funzionato è stata la promessa mancata nel ridare il lavoro a delle persone che, per un motivo o per l’altro, lo avevano perso, e non erano più riuscite ad essere autonome finanziariamente, trasformandosi sostanzialmente in un sostegno economico fine a se stesso, e anzi, in alcuni casi, creando non poco scompiglio anche nel mondo del lavoro stagionale.

Attualmente a difendere il reddito, sono rimasti solo il M5s e il partito Democratico, mentre nelle ultime ore, si è sfilato anche il partito di Matteo Renzi, Italia Viva, che ha lanciato un referendum per abolirlo.

Tra i partiti che da sempre hanno osteggiato il reddito, troviamo Fratelli d’Italia, che nella giornata odierna, 12 Luglio, tramite il suo capogruppo alla Camera,  Francesco Lollobrigida, ha dichiarato di voler presentare una mozione a Montecitorio, con lo scopo di eliminarlo.

Reddito di cittadinanza, Fratelli d’Italia: perchè la misura non funziona

A spiegare con dovizia perchè il Reddito possa essere considerato un fallimento, è il capogruppo di FdI, Lollobrigida: -“In queste ore in molti si accorgono del fallimento del Reddito di cittadinanza. Quelli che lo hanno votato, quelli che stanno continuando a finanziarlo e quelli che pur stando al governo fanno finta non sia un problema intollerabile che ogni giorno lo ricevano centinaia di migliaia di persone che non ne hanno alcun diritto. Altri utilizzano slogan demagogici per difendere uno strumento perverso che nasce come politica attiva per trovare lavoro ma ha risolto la vita solo agli inutili Navigator”.

Poi continua: “Non si tratta di fare la lotta ai poveri e alla povertà, ma di cancellare questo scempio e lavorare a una misura con equità e legittimità. Ridurre tutto a uno slogan, questo sì strumentale, certamente non aiuta a migliorare la costruzione di un efficace futuro per le nuove generazioni”.

Reddito di cittadinanza, Fratelli d’Italia: uno sguardo al futuro

La lost generation sarà sempre più lost. Inutile dire poi che la soluzione è tagliare gli assegni pensionistici per le generazioni future se poi si buttano miliardi di euro in favore di chi non ne ha diritto. Gli effetti del Reddito di cittadinanza sono aumento del lavoro nero, difficoltà di trovare lavoratori per il turismo, per l’agricoltura, per il terziario… Il reddito di cittadinanza si deve cancellare ora, non domani o dopodomani. Porteremo in Aula una mozione in questo senso e sarà l’ora della verità!

Lollobrigida infine conclude: -” Fratelli d’Italia è l’unico partito che può rivendicare di essere estraneo a questo provvedimento da ogni punto di vista”.

Contents.media
Ultima ora