×

Reddito di cittadinanza, sventata truffa da 60 milioni: 16 arresti e oltre 9 mila denunce

Oltre 9 mila persone sono state denunciate e 16 arrestate nell'ambito di una maxi truffa relativa a indebite percezioni del reddito di cittadinanza.

reddito di cittadinanza truffa

I finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Cremona e Novara hanno arrestato 16 persone e ne hanno denunciate più di 9 mila nell’ambito dell’inchiesta su una maxi truffa di oltre 60 milioni relativa a indebite percezioni del reddito di cittadinanza.

Gli arresti e le perquisizioni sono state eseguite nelle province di Cremona, Lodi, Brescia, Pavia, Milano, Andria, Barletta e Agrigento.

Reddito di cittadinanza: sventata maxi truffa

Per i 16 arrestati, membri di un’associazione a delinquere finalizzata alle estorsioni e al conseguimento di erogazioni pubbliche, è stata disposta una misura di custodia cautelare in carcere. Questo il meccanismo perpetrato per appropriarsi indebitamente del sussidio: gli arrestati si presentavano al Caf con i codici fiscali di romeni mai stati in Italia adducendo che si trattava di persone nel nostro paese da almeno 10 anni e con i titoli per inoltrare la domanda.

Gli impiegati dei centri intascavano 10 euro per pratica o facevano il lavoro gratis sotto minaccia.

Reddito di cittadinanza: sventata maxi truffa da 60 milioni

La banda avrebbe così intascato almeno 60 milioni di euro da reddito cittadinanza e reddito di emergenza. Arrestata su ordine della gip Teresa De Pascale che ha agito a sua volta su richiesta del pm Paolo Storari, questa dovrà ora rispondere dei reati di truffa aggravata ai danni dello Stato, associazione a delinquere ed estorsione.

Contents.media
Ultima ora