> > Reddito di cittadinanza, truffa da 15 milioni in un anno e mezzo: scovati 662...

Reddito di cittadinanza, truffa da 15 milioni in un anno e mezzo: scovati 662 furbetti

Controlli dei Carabinieri di Napoli sul RdC

Proficua collaborazione dell'Arma con l'Ispettorato dell'Inps: reddito di cittadinanza, truffa da 15 milioni in un anno e mezzo, scovati 662 furbetti

Sul reddito di cittadinanza si ipotizza per congrua parte di alcune verifiche una truffa da 15 milioni in un anno e mezzo, mentre in tutto sono stati scovati 662 furbetti che percepivano la misura senza averne i requisiti.

I carabinieri del comando provinciale di Napoli effettuando tre step di controllo e fanno un bilancio del periodo che va da aprile a ottobre.

Reddito di cittadinanza, truffa da 15 milioni

Le persone attenzionate hanno ricevuto denaro dallo Stato senza averne titolo e per 287 di loro si ipotizza anche la truffa aggravata. Si tratta del terzo capitolo dell’inchiesta sul reddito di cittadinanza condotta dai carabinieri napoletani. A collaborare con l’Arma il nucleo ispettorato del lavoro e dell’Inps.

Cosa è emerso dai controlli? Che come spiega bene Fanpage “in un anno e mezzo sono finiti nelle tasche sbagliate quasi 15 milioni di euro”. Ecco le cifre in analisi: 14.648.248,6 euro che su base giornaliera e sul range temporale di riferimento significano 26.488,69 euro “regalati” ogni 24 ore a chi non ne aveva diritto, ad essere ancora più pignoli 1.103,69 euro l’ora

Ecco dove ci sono più “furbetti”

La terza parte dell’inchiesta ha rilevato una somma di 2.962.551,06 euro. Dove sono stati scovati più “furbetti”? Tra le municipalità 3, 4 e 6 ossia nei quartieri Stella, San Carlo Arena, San Lorenzo, Vicaria, Poggioreale, Zona Industriale, Barra, San Giovanni a Teduccio e Ponticelli. Lì i conti parlano di 731.973,68 euro intascati senza titolo.