×

Reddito di emergenza da giugno a settembre 2021: come e quando presentare domanda

Dal 1 al 31 luglio potranno essere inoltrate le richieste per altre quattro mensilità del reddito di emergenza, ma quali sono i requisiti per accedervi.

reddito di emergenza

Con l’inizio del mese di luglio potranno essere inoltrate le richieste per quattro mensilità del reddito di emergenza. A comunicarlo è direttamente l’Inps, che ha spiegato come chi ne ha i requisiti potrà fare richiesta dal 1 luglio fino al prossimo 31 luglio, presentanto le domande presso lo stesso istituto di previdenza sociale.

Le quattro nuove mensilità alle quali si potrà accedere (giugno, luglio, agosto e settembre) sono quelle previste dal decreto Sostegni bis, in aggiunta alle tre già concesse e per le quali era necessario presentare la richiesta entro lo scorso 31 maggio. Nei prossimi giorni l’Inps fornirà tutte le informazioni necessarie anche per quanto riguarda l’incompatibilità con altri benefici economici.

Reddito di emergenza da giugno a settembre 2021: quali sono i requisiti

Per quanto riguarda i requisiti economici per accedere a queste nuove mensilità del reddito di emergenza non cambia quasi nulla rispetto all’inizio dell’anno, ad eccezione del valore del reddito familiare che dovrà far riferimento al mese di aprile 2021 e non pià a quello di febbraio 2021. Potrà ottenere il reddito infatti chi ha un valore del reddito familiare ad aprile 2021 inferiore all’ammontare del beneficio stesso.

Un’ulteriore novità è rappresentata dal fatto che questa volta non potranno avere accesso al reddito di emergenza i cittadini con un Isee inferiore ai 30mila euro e che hanno terminato Naspi e Discoll tra il 1 luglio del 2020 e il 28 febbraio del 2021.

Per poter accedere al reddito di emergenza sarà inoltre necessario avere la residenza in Italia e un valore del patrimonio mobiliare familiare inferiore ai 10mila euro, soglia che può essere accresciuta di 5mila euro per ogni componente oltre il primo e per un massimo di 20mila, a sua volta aumentabile di ulteriori 5mila euro in caso di disabilità grave. L’Isee invece deve essere al di sotto dei 15mila euro.

Reddito di emergenza: a quanto ammonta l’importo

Le quote mensili a cui ammonta il reddito di emergenza possono andare dai 400 fino agli 800 euro, sulla base della grandezza del nucleo familiare oggetto della misura. Nel caso nel nucleo familiare in questione vi fosse la presenza di persone con disabilità o non autosufficienti l’importo può arrivare fino a 840 euro.

Come fare la domanda per il reddito di emergenza?

Le domande per ottenere il reddito di emergenza potranno essere inoltrare attraverso diversi canali. La via principale è quella di recarsi sul sito dell’Inps, dove sarà necessario autenticarsi con pin dispositivo (che ora l’istituto non rilascia più), Spid, Carta nazionale dei servizi o Carta di identità elettronica. Un’altra possibilità è quella di rivolgersi agli istituti di patronato per inoltrare la domanda al fine di accedere alle quattro mensilità ulteriori del Rem.

Contents.media
Ultima ora