×

Referendum Crimea, il 96,6% dice sì adesione alla Russia

default featured image 3 1200x900 768x576
UKRAINE-RUSSIA-POLITICS-CRISIS

Anche se non ancora definitivi, i dati del referendum tenutosi in Crimea per votare sull’adesione della stessa alla Federazione Russa sono già abbastanza chiari (d’altronde erano già piuttosto prevedibili ancora prima del voto): la maggior parte degli abitanti della Crimea il 96,6% vuole aderire alla Russia. L’affluenza alle urne, inoltre, è stata abbastanza alta, ha sfiorato l’80%. Le operazioni di voto si sono svolte in maniera tranquilla e regolare. I cittadini della Crimea hanno manifestato attraverso lo strumento democratico del referendum la loro volontà di staccarsi dall’Ucraina e annettersi alla Russia.

Il governo e il parlamento russo stanno già procedendo a preparare l’annessione: il vicepresidente della Duma ha dichiarato che a breve verrà emanata una legge che consentirà alla Crimea di aderire alla Federazione russa in tempi veloci. Arrivano dall’Occidente le sanzioni rivolte alla Russia, in particolare da Unione Europea e Stati Uniti: dovrebbero consistere in misure restrittive sui visti di ingresso e congelamento dei beni.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora