×

Reggio Calabria, morto Giovanni Nirta: bimbo di 11 anni investito al centro commerciale

Giovanni Nirta, bimbo di 11 anni, è morto a Reggio Calabria dopo essere stato investi da un’auto mentre si trovava in un centro commerciale.

incidente

In provincia di Reggio Calabria, un bambino di soli 11 anni è deceduto dopo essere rimasto coinvolto in un drammatico incidente stradale. La giovane vittima si trovava a bordo di una bicicletta elettrica all’interno di un parcheggio di un centro commerciale quando è stato investito da un’auto.

Reggio Calabria, morto Giovanni Nirta: bimbo di 11 anni investito al centro commerciale

Nel pomeriggio di giovedì 26 agosto, intorno alle ore 17:00, Giovanni Nirta, un bimbo di 11 anni, ha perso la vita durante un incidente stradale. Il piccolo stava uscendo dal parcheggio del Centro Commerciale la Galleria a bordo della sua bicicletta elettrica quando, in prossimità delle stradine che caratterizzano Contrada San Nicola, è stato investito da un’automobile proveniente da lato monte.

La vettura ha travolto in pieno il bambino che è morto a causa delle ferite riportate.

Giovanni Nirta era originario di San Luca ma viveva con la famiglia a Bovalino, comune situato in provincia di Reggio Calabria.

Reggio Calabria, morto Giovanni Nirta: i soccorsi e le indagini delle forze dell’ordine

Il sinistro è stato subito segnalato alle forze dell’ordine e al 118 che hanno prontamente raggiunto il luogo in cui si è consumata la vicenda.

Il bambino, quindi, dopo essere stato inizialmente soccorso da alcuni passanti, è stato affidato alle cure dei paramedici. Giovanni Nirta, tuttavia, è deceduto durante il trasferimento presso l’ospedale di Locri per la gravità delle lesioni riportate.

Sulla prematura scomparsa del picco e sulle dinamiche dell’incidente, stanno attualmente indagando i carabinieri e gli agenti della polizia di Stato. Le indagini verranno coordinate dalla Procura di Locri che ha ordinato il sequestro dei due mezzi coinvolti nell’accaduto.

Reggio Calabria, morto Giovanni Nirta: i messaggi di cordoglio sui social

La morte di Giovanni Nirta ha sconvolto parenti e amici che hanno mostrato il proprio cordoglio e la propria vicinanza alla famiglia del bambino attraverso numerosi commenti apparsi su Facebook. Tra i tanti messaggi, ad esempio, c’è chi ha scritto: “Non si può morire così, la vita non è stata giusta con te piccolo Giovanni che la tua anima possa riposare in pace tra gli angeli e che tu possa dare forza hai tuoi poveri genitori che non troveranno pace per la tua perdita le più sentite condoglianze a tutta la famiglia Nirta e Strangio”.

Contents.media
Ultima ora