×

Regionali Calabria, per Conte: “Serve un patto tra le forze progressiste”

Parlando delle regionali in Calabria, l'ex premier Conte ha auspicato un patto tra le forze progressiste che esprima un candidato della società civile.

conte calabria

Mentre fervono i preparativi per le prossime elezioni regionali in Calabria, lex premier Giuseppe Conte tende la mano agli alleati di governo del Partito Democratico affinché si riesca a raggiungere un patto elettorale tra le forze progressiste che esprima un candidato della società civile.

L’appello lanciato da Conte arriva a poche ore dal ritiro del candidato dem Nicola Irto per le regionali.

Regionali Calabria, per Conte: “Serve un patto tra le forze progressiste”

In un post pubblicato sulla sua pagina Facebook nella giornata di giovedì 3 giugno, l’ex presidente del Consigio afferma: “Alcuni sforzi sono stati già compiuti per avviare un percorso che elabori un solido progetto politico. […] Ma adesso occorre compiere un decisivo scatto in avanti, nel segno del coraggio e della determinazione: il Movimento 5 stelle chiede a tutte le forze progressiste di dar vita a un patto di ampio respiro programmatico”.

Calabria, Conte auspica un candidato della società civile

Nel suo messaggio Conte ha poi aggiunto che: “Il Movimento da domattina è disposto ad aprire un tavolo di confronto per costruire un progetto che offra migliori condizioni di vita a tutti i calabresi, anche a quelli che sin qui non hanno avuto voce. Istruzione, legalità, lavoro, salute sono le priorità dell’agenda che dobbiamo declinare insieme affidando il compito di realizzare questa svolta a un candidato Presidente di regione di alto profilo espressione delle migliori energie della società civile.

I calabresi ci chiedono questo. Meritano una risposta, all’altezza”.

Secondo il leader del Movimenti infatti dove essere proprio questo patto tra le forze prograssiste: “Ad assicurare un futuro di riscatto sociale, culturale e di rilancio economico a tutta la comunità calabrese e, in particolare, alle nuove generazioni. I soldi faticosamente ottenuti in Europa costituiscono l’occasione per segnare una svolta anche in Calabria in modo da sfruttare tutte le potenzialità di una terra ricca di tradizioni, di cultura, di affascinante bellezza”.

Calabria, la risposta del Pd a Conte

Non ha tardato ad arrivare la replica del Partito Democratico alle parole di Conte, con il segretario regionale dei dem Stefano Graziano che ha dichiarato: “Apprezziamo l’intervento dell’ex premier. Riteniamo che l’analisi sia giusta e condivisibile. Il tavolo delle forze progressiste e il confronto nel merito delle priorità programmatiche è stato già avviato da mesi ora bisogna scegliere chi deve guidare la coalizione, le cui porte sono aperte a tutto il campo largo di forze di centrosinistra”. La condizione per un eventuale patto tra M5s e Pd sarà dunque il rispetto dell’imprescindibilità delle primarie, per Graziano: la strada giusta da seguire per favorire il massimo della partecipazione civica”.

Contents.media
Ultima ora