Regione: italiano per i cittadini stranieri - Notizie.it
Regione: italiano per i cittadini stranieri
Bologna

Regione: italiano per i cittadini stranieri

Firmato un protocollo d’intesa tra Regione, Prefetture, Ufficio scolastico regionale, Anci e Upi Emilia-Romagna

Un protocollo d’intesa triennale per consolidare e coordinare l’offerta formativa, dedicare una particolare attenzione alle persone recentemente immigrate in Italia, qualificare i soggetti pubblici e del privato sociale che svolgono corsi di lingua italiana ed educazione civica ai cittadini stranieri, ma anche raccogliere e analizzare bisogni, criticità e buone prassi dei soggetti impegnati nell’insegnamento della lingua.

Alla base del protocollo il d.lgs. 286/1998 (“Testo Unico in materia di immigrazione”), secondo cui il diritto allo studio della lingua italiana dev’essere garantito da Stato, Regioni ed enti locali attraverso appositi corsi e iniziative. Anche una risoluzione del Parlamento Europeo ha individuato l’istruzione e l’apprendimento linguistico tra le priorità per l’integrazione degli immigrati; priorità indicata anche nella legge regionale 5/2004.

La Regione ha destinato alle Province 569.800 euro, assegnati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali per l’attuazione di un programma di conoscenza della lingua tra i cittadini immigrati residenti.

La Regione partecipa inoltre, con il progetto “Parole in gioco”, a un bando del Ministero dell’Interno per ottenere finanziamenti (381mila euro) per promuovere e integrare l’offerta di formazione linguistica, di cultura italiana e di educazione civica per i cittadini stranieri.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*