×

Nuova variante Delta in Regno Unito e Italia: caratteristiche e sintomi del ceppo AY.4.2

La nuova variante Delta si sta diffondendo nel Regno Unito. Si tratta del ceppo AY.4.2, che ha una velocità di contagio superiore.

Delta Plus

Una nuova variante Delta con caratteristiche leggermente diverse dall’originale si sta diffondendo in Italia e nel Regno Unito: si tratta del ceppo AY.4.2 che, secondo le prime analisi, avrebbe una velocità di contagio superiore.

Regno Unito, avanza la nuova variante Delta: caratteristiche e sintomi del ceppo AY.4.2

Questa nuova mutazione è per lo più diffusa in territorio britannico ma è stata rilevata anche nei sequenziamenti eseguiti in Italia e rappresenterebbe più del 10% dei casi. Secondo quanto suggerito dagli esperti, i sintomi sono gli stessi del ceppo originario con qualche piccola differenza, ma questa nuova variante ha una velocità nel contagiare superiore del 15% rispetto alla variante Delta originale.

A spiegarne le caratteristiche è stato il professore Vittorio Sambri, direttore dell’Unità Operativa Microbiologica del Laboratorio Unico dell’Ausl Romagna, che ha fatto il punto sulla presenza della AY.4.2 nel nostro paese: “Nei nostri laboratori abbiamo però trovato un’altra sotto variante della Delta, molto differente dalla Plus.

Si chiama AY.43 e sta comparendo con una certa frequenza nei sequenziamenti che eseguiamo. Ora dobbiamo andare oltre e capire se questo secondo sotto lineaggio sia ancora più veloce. La mutazione della Delta può essere certamente una spiegazione alla accelerazione dei contagi in molte zone d’Europa e nel Regno Unito” ha spiegato

Regno Unito, avanza la nuova variante Delta: i vaccini resistono

Il professor Sambri ha spiegato che la Delta Plus ha i sintomi simili a quella originale, ma sicuramente più leggeri, e non causa una malattia più grave.

Ha specificato anche che non riesce ad aggirare il vaccino. “La Delta Plus potrebbe avere una minore capacità di causare sintomi” ha spiegato il professore. I primi dati dicono la stessa cosa anche dell’AY.4.3, ma ci vogliono ancora degli approfondimenti. “Ormai esistono due malattie di Covid: una è quella dei vaccinati che, per fortuna in maniera molto minoritaria, possono infettarsi, ma che nella stragrande maggioranza dei casi guariscono rapidamente.

L’altra è la malattia che attacca i non vaccinati: le conseguenze continuano a essere molto gravi” ha spiegato il medico.

Regno Unito, avanza la nuova variante Delta: la situazione

Nel Regno Unito hanno confermato che un contagio da Covid su dieci è dovuto alla variante Delta Plus. Lo studio React-1 ha svelato che questa variante da settembre viaggia con un tasso di crescita del 2,8% al giorno. I test sono stati effettuati tra il 19 ottobre e il 5 novembre su un campione di 100.000 persone e l’11,8% era affetto dalla variante. La Delta Plus è più infettiva ma ha una capacità di causare sintomi minore.

Nei sequenziamenti che si stanno eseguendo in Italia è comparso il sotto lineaggio della Plus, vale a dire l’AY.4.2, che ormai rappresenta più del 10 per cento dei casi e che anche nel Regno Unito sta correndo. Secondo i primi rilevamenti ha una velocità nel contagiare superiore del 15 per cento rispetto alla versione originale della Delta che, a sua volta, era molto più rapida dell’Alfa (almeno il 70 per cento in più).

Contents.media
Ultima ora