×

Regno Unito, boom di positivi da Covid: 28.770 in sole 24 ore

Situazione complicata quella della Gran Bretagna, che nonostante prosegua con la vaccinazione, vede salire drasticamente il numero di positivi.

Record di positivi da Covid in UK

Nuovo picco di casi da covid nel Regno Unito che vede risalire purtroppo anche il numero dei decessi. Infatti, nelle ultime 24 ore si sono registrati ben 28.700 nuovi casi su 1,2 milioni di tamponi, mai un numero così elevato dal lontano gennaio.

37 i morti, invece, mai così tanti da aprile.

LEGGI ANCHE>> Nel Regno Unito aumentano i ricoveri e la variante indiana diventa dominante.

Gran Bretagna, record di contagi nelle ultime 24 ore

Tuttavia, una notizia positiva c’è: il numero dei ricoveri, per quanto anch’essi in aumento, sono proporzionalmente inferiore rispetto al periodo antecedente alle vaccinazioni. Attualmente, il numero dei ricoverati sale oltre i 2.200.

Per quanto concerne, invece, i vaccini somministrati si avvicinano intanto a 80 milioni di dosi, con oltre il 64,3% degli over 18 interamente immunizzati e l’86,2% coperti da una dose.

Gran Bretagna, record di contagi nelle ultime 24 ore: ma dal 19 luglio addio alle restrizioni 

Purtroppo, è abbastanza evidente che il motivo di questo boom di contagi è legato alla variante Delta. E, inoltre, questa spiacevole notizia, arriva all’indomani di quella che aveva annunciato Boris Johnson con lo stop delle restrizioni anti-covid dal 19 luglio.

C’è, però, da dire che lo stesso Johnson era consapevole dell’aumento dei postivi, tant’è che aveva sottolineato di prevedere ben 50 mila nuovi positivi per il 19 luglio.

Tuttavia:

“Toglieremo tutte le restrizioni, i vaccini limiteranno i casi gravi. I vaccini sono efficaci, ma non possono azzerare del tutto la pandemia e occorre quindi ispirarsi ora al concetto del rischio calcolato”.

Gran Bretagna, record di contagi nelle ultime 24 ore: obiettivo immunità di gregge per settembre

Dunque, a breve il Regno Unito rivedrà la libertà, con la riapertura d esempio dei locali notturni, ci sarà un allentamento delle limitazioni sugli eventi collettivi, la fine dell’uso obbligatorio della mascherina nei locali pubblici al chiuso e del distanziamento sociale.

Il motivo di questa decisione è legata all’obiettivo del primo ministro: tra due settimane sarà necessario aver somministrato la seconda dose del vaccino a due terzi della popolazione britannica; nel frattempo, tutti dovranno aver ricevuto almeno la prima dose, raggiungendo l’immunizzazione totale prevista per settembre.

LEGGI ANCHE>> Regno Unito, Johnson dice stop alle restrizioni anti-covid: niente più mascherine e distanziamento.

Contents.media
Ultima ora