×

Regno Unito, il rapporto: “La prima risposta al Covid fu fallimentare”

Ombre e Luci nella gestione del Covid da parte del Regno Unito. Spunta un documento che riporta fallimenti e ottimi risultati.

Boris Johnson

La prima fase della pandemia è un ricordo ormai lontano ma che ha segnato profondamente la vita di tutti visti i numerosi Lockdown. Il Regno Unito però, durante questa prima fase decise di procedere cercando di arrivare all’immunità di gregge.

Un fallimento totale, dunque, quello della prima gestione della pandemia da parte del 10 Downing Street.

Covid Regno Unito: il documento che attesta il fallimento del governo nella prima fase della pandemia 

A confermare questo fallimento, un documento di 150 pagine redatto dall’Health and Social Care Committee e dal Science and Technology Committee, in cui si sono tirate le somme della gestione della pandemia. Un totale disastro e fallimento nella prima parte ed una ripresa e ottima gestione con risultati duraturi nella seconda gestione della pandemia.

Fallimenti e successi del Regno Unito nella gestione della pandemia di Covid

Dal documento si stima che a causa della cattiva gestione della pandemia nella prima fase, il governo oltre ad aver mostrato gravi lacune, ha causato la morte di oltre 150mila persone. Uno dei più grandi successi invece è stata lo sviluppo dei vaccini che hanno permesso di immunizzare la maggior parte della popolazione inglese.

Covid Regno Unito: la risposta del governo inglese

Alle critiche sulla gestione della prima fase della pandemia, il governo ha risposto che è stato evitato il collasso del sistema sanitario e comunque hanno sempre cercato una rapida azione per salvare tutti coloro che erano affetti da Covid.

Contents.media
Ultima ora