×

Renato Zero: la foto sui social mentre riceve il vaccino

Tra i tanti artisti nostrani, anche Renato Zero ha deciso di condividere con i fan il momento del vaccino contro il Covid-19

renato zero
renato zero

La foto postata su Facebook è la stessa che compare anche sul suo profilo Instagram. Il protagonista dello scatto è niente meno che Renato Zero, con tanto di cappellino di lana in testa e la mascherina nera sulla bocca. Il popolare artista romano si è dunque lasciato immortalare mentre riceveva la prima dose del vaccino anti Covid, ricordando ai fan che era il suo turno.

Entusiasta e col pensiero rivolto al futuro, l’iconico interprete ha commentato l’evento con la sua solita ironia, precisando di voler cantare ancora a lungo per i suoi adorati sorcini.

Visualizza questo post su Instagram

Il paziente Zero vuole cantare per voi ancora per tanto tempo! E che voi, possiate venire ad ascoltarmi per tanto tanto tempo ancora.
Viva il vaccino! Viva la vita!!!

Un post condiviso da Renato Zero (@renatozer0)

Nato nel 1950, Renato Zero rientrava dunque nel range di età degli over 70. Il cantante, sempre molto attento alla sua privacy, solamente l’anno scorso aveva risposto stizzito alle illazioni emerse su una sua presunta malattia.

Visualizza questo post su Instagram

La vita è un dono

Sto perdendo persone care a causa del Covid. E mai come ora il significato della vita emerge con forza e prepotenza a ricordarci che, al di sopra di tutto, questa vita è il regalo più prezioso che ci è stato donato dal Signore. E tutto ciò che transita davanti agli occhi. Che risveglia i sensi e la curiosità, è un vero prodigio. Struggente ed unico! Non dobbiamo perciò perdere nemmeno un istante, pur di riuscire a condividere tutto questo bene. Ma la fragilità di certi equilibri, adesso, richiede ancora più cura ed attenzione, da parte di TUTTI noi. Ed è per questa EMERGENZA che vi chiedo tutta la vostra sollecitudine e partecipazione, affinché il grande SPETTACOLO DELLA VITA, possa continuare ad incantarci. Anche se non potremo scambiarci quelle belle esternazioni… Lavoriamo, per quell’abbraccio. Indispensabile. E definitivo. Attenzione quindi! Sempre. In ogni occasione e con tutti. Il rispetto che chiediamo sia lo stesso che siamo pronti ad offrire agli altri. So che non mi deluderete.
Renato
Nella Giornata Nazionale in memoria delle vittime del Covid, un ultimo saluto, al mio amico speciale, Riccardo Modesti.

Un post condiviso da Renato Zero (@renatozer0)


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora