Renzi: "sono fuori dai giochi", ma Lilli Gruber lo smaschera
Renzi: “sono fuori dai giochi”, ma Lilli Gruber lo smaschera
Politica

Renzi: “sono fuori dai giochi”, ma Lilli Gruber lo smaschera

matteo renzi lilli gruber
matteo renzi lilli gruber

Matteo Renzi punzecchiato da Lilli Gruber: "Pensavo proponesse la candidatura di una donna al PD nazionale, invece stava solo parlando della Toscana".

Matteo Renzi, ospite da Lilli Gruber a Otto e Mezzo non si sbilancia su quale potrebbe essere il suo candidato al congresso del PD. Con un escamotage, subito colto dalla conduttrice, cerca di deviare la domanda sul congresso del PD Toscana. “Voterò convintamente per Simona Bonafé”, ha spiegato. Lilli Gruber però lo ha riportato subito al punto e lo costringe a ribadire: “Candidata alla guida del PD toscano”. Al che Lilli Gruber controbatte sarcasticamente: “stavo chiedendo del PD nazionale, pensavo che avesse avuto questa brillante idea di candidare una donna”.

Lilli Gruber smaschera Renzi in diretta

Durante la puntata di Otto e mezzo di lunedì 24 settembre Matteo Renzi era ospite da Lilli Gruber. Alla fine di una lunga intervista che ha spaziato dai temi dell’ideologia sovranista che dilaga tra le potenze europee, al ponte Morandi e a vaccini, la giornalista ha posto un’ultima domanda al senatore PD, nonché ex primo ministro: “Senatore Renzi chi è il suo candidato per fare il Partito Democratico e sicuramente lei non si candiderà?

La risposta di Renzi ha subito confermato la sua volontà a non guidare ancora il PD.

Il mio ciclo si è chiuso alla guida del PD, io farò altro a cominciare dalla stazione Leopolda 19, 20 e 21 ottobre, interventi nelle scuole, iniziative con i giovani. Io non sono nella partita. Il candidato che io voterò lo vedremo quando sarà chiara la data, posso darle un nome”. Lilli Gruber si aspettava quindi il nome del candidato preferito da Renzi alla guida del partito, ma il senatore ha deviato dalla domando d’origine: “Siccome il congresso è già iniziato anche se non sembra, ha iniziato con il primo congresso casualmente la Toscana. Io ho votato nella fase dei circoli e voterò convintamente alle primarie toscane del 14 ottobre per Simona Bonafè, che è la candidata di un gruppo di amici storici del PD Toscana”.

Confusa dalla risposta di Renzi Lilli Gruber ha cercato di capire meglio: “Ah quindi la candidata di Renzi è Simona Bonafè, attualmente europarlamentare?”. “Candidata alla guida del PD toscano” ha ribadito il senatore. Al che la giornalista di La7 ha tagliato corto: “Ma no, stavo chiedendo del PD nazionale, pensavo che avesse avuto questa brillante idea di candidare una donna per il PD nazionale. Zigaretti andrebbe bene, visto che è l’unico candidato che il PD ha in campo per ora?

Finalmente è arrivata la risposta di Matteo Renzi in merito alla candidatura di Nicola Zingaretti: “Io credo di no sinceramente, nel senso che la posizione di Nicola verso i 5 stelle è molto ambigua. Per me il punto fondamentale è dire con chiarezza che noi non possiamo fare l’accordo con chi mette in discussione i vaccini. Dopodiché se vincerà Zingaretti io non farò quello che hanno fatto a me. Quindi niente fuoco amico”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Marta Lodola
Marta Lodola 458 Articoli
Classe 1994, nata e cresciuta a Milano. Laureata in Lettere, amante della storia. Giornalista d'aspirazione, educatrice e calciatrice per passione.