Renzi su Cancellieri, difesa dal vecchio Pd - Notizie.it
Renzi su Cancellieri, difesa dal vecchio Pd
News

Renzi su Cancellieri, difesa dal vecchio Pd

Matteo Renzi è tornato a dire la sua sulla vicenda del ministro Cancellieri, alla quale aveva chiesto di fare un passo indietro e dimettersi. “E’ stata la stessa Cancellieri a fare la sintesi perfetta. Lei ha detto ‘il vecchio Pd mi avrebbe difeso’; e alla fine il Pd ha votato a favore. Il nuovo Pd credo che non difenderà più casi di questo genere, ma dipenderà da quello che accadrà ‘8 dicembre”. Il sindaco di Firenze lo ha dichiarato nel corso di un’intervista a UnoMattina, aggiungendo poi, “Nel momento in cui il ministro rimane in carica la speranza è che faccia le cose che deve fare. Mi auguro che la Cancellieri, che e’ una persona seria, una persona seria che ha sbagliato, abbia conservato il prestigio e l’autorevolezza per affrontare le cose che interessano agli italiani, non i giochini interni che agli italiani non interessano. Io spero che sia così; ma intanto ha scritto una brutta pagina, in cui si è data l’idea che la legge non e’ uguale per tutti”.

Secondo il primo cittadino, ciò che interessa maggiormente agli italiani è “riformare la giustizia civile per dare tempi certi a chi si rivolge a un tribunale, interessa sapere se si eliminano questi benedetti Tar, visto che la giustizia amministrativa oggi è un ulteriore impedimento rispetto alle procedure che si devono seguire.

Poi c’è il tema della custodia cautelare con il 39% dei 67mila detenuti italiani in carcere per custodia cautelare. Avere la possibilità di fare queste cose è fondamentale”.

In merito alle votazioni per il nuovo segretario del Pd, Renzi ha invece sottolineato: “Tanti dicono che il risultato è già scritto. Ma non è scritto. Dipenderà dai cittadini che voteranno alle primarie per il segretario del Pd; se voteranno il cambiamento, si cambierà davvero, se no si perderà solo tempo”, ha aggiunto il sindaco.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche