×

Resta in carcere il sacerdote arrestato per abusi

Rimane in carcere Don Domenico Pezzini, il sacerdote di 73 anni, che era stato accusato nei giorni scorsi di aver abusato sessualmente di un 13enne, dopo le funzioni religiose. A seguito della denuncia, presentata dai genitori del ragazzo, il prete era stato arrestato. Ora il Gip di Milano in caricato dell’inchiesta, Giuseppe Vanore, ha respinto la richiesta di arresti domiciliari in un oasi religiosa monastica, presentata dai legali dell’uomo.

Il divieto è stato giustificato con il pericolo di reiterazione del reato, tanto più che siamo in presenza di una situazione che lo stesso codice penale definisce ” di eccezionale gravità”, che consente alla legge di imporre un regime carcerario anche agli ultrasettantenni. Dal canto suo il prete, durante l’interrogatorio di garanzia, ha respinto con fermezza le accuse.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche