×

Riaperture, allo studio il calendario per bar e ristoranti: le possibili date

Con quasi tutte le regioni pronte per la zona gialla è in arrivo il calendario delle riaperture di bar e ristoranti: cabina di regia il 17 maggio.

riaperture ristoranti

Il nodo delle riaperture di bar, ristoranti e attività commerciali potrebbe essere finalmente sciolto nella giornata del prossimo 17 maggio, vale a dire quando verrà convocata la cabina di regia per l’analisi dell’andamento della curva epidemiologica. Sarà dunque lunedì prossimo che il governo, dopo aver ascoltato le richieste dei presidenti di regione e delle associazioni di categoria, stabilirà quando i cittadini italiani potranno tornare a consumare al banco e a cenare nei ristoranti al chiuso.

Già adesso però circolano alcune ipotesi in merito alle date delle future riaperture.

Riaperture, allo studio il calendario per bar e ristoranti

Le riaperture di bar e ristoranti andranno di pari passo con le previsioni sui nuovi colori delle regioni italiane, che dal 17 maggio dovrebbero ritrovarsi tutte in zona gialla ad eccezione della Valle d’Aosta. Sulla base di ciò, e sui dati definitivi del monitoraggio Iss che usciranno nella giornata di venerdì 14, l’esecutivo punterebbe a una serie di riaperture graduali a partire dal 24 maggio.

Riaperture ristoranti: il probabile calendario

Dalla giornata di lunedì 24 maggio potrebbe dunque essere consentita per i bar la consumazione al bancone, con la riapertura dei ristoranti al chiuso fino alle ore 18 che invece potrebbe essere fatta partire dal prossimo primo giugno. Sempre dall’inizio del mese di giugno sarebbe prevista anche la possibilità di mangiare al chiuso la sera, anche se quest’ultima ipotesi è ancora in discussione.

Il 15 giugno è invece la data proposta per la ripartenza dei banchetti di matrimonio.

Si tratta tuttavia di un calendario provvisorio che potrebbe essere soggetto a nuove modifiche, soprattutto di fronte alle richieste delle regioni che chiedono ad esempio un anticipo della riapertura dei ristoranti alla sera già al 17 maggio.

Riaperture ristoranti: le richieste delle regioni

Sia i presidenti delle regioni che le associazioni di categoria stanno spingendo in qusti ultimi giorni per ottenere un anticipo delle riaperture in modo da far ripartire al più preso l’economia del comparto della ristorazione e del turismo, fortemente provato dalle chiusure della seconda ondata di coronavirus.

A parlare a nome dei territori è stato a tal proposito il presidente del Friuli-Venezia Giulia e presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome Massimiliano Fedriga, che a nome dei presidenti di regione ha chiesto al governo “riaperture ad ampio ventaglio”.

Contents.media
Ultima ora