×

Riaperture, dal 15 maggio via libera alle piscine all’aperto: le regole da seguire

Il 15 maggio è la data fissata per le riaperture di stabilimenti balneari e piscine all'aperto. Ma ci saranno regole e protocolli da seguire e rispettare

Riaperture piscine dal 15 maggio: le regole da seguire

Il 15 maggio 2021 è una data di fondamentale importanza per l’Italia, nell’era Covid, proprio in questa giornata particolare è stata programmata la riapertura delle piscine all’aperto e degli stabilimenti balneari, situati in zona gialla.

Una decisione che sembra essere stata accolta con entusiasmo da moltissime persone, che hanno già fatto registrare il tutto esaurito in alcune strutture.

15 maggio, le riaperture delle piscine all’aperto

Le riaperture delle piscine all’aperto, previste per la giornata del 15 maggio 2021, anticipano quelle delle piscine al chiuso, che invece al momento sono previste per l’1 giugno, data in cui dovrebbero ripartire anche le palestre.

Anche se tuttavia, sembra che le Regioni e alcuni Partiti politici abbiano richiesto al Governo di anticipare anche le aperture programmate per la fase successiva.

Riaperture piscine: le regole da seguire

Il Decreto Riaperture firmato dal Governo Draghi ha fissato al 15 maggio le riaperture per le piscine all’aperto e per le strutture balneari in zona gialla. In entrambi i casi, sarà necessario attenersi a specifiche regole e protocolli stabiliti. 

Ecco le principali regole da seguire per usufruire delle piscine all’aperto.

Distanziamento e Mascherina: misure anti-Covid

Le riaperture non dovranno assolutamente allentare l’attenzione sulle misure di contenimento del contagio da Covid-19, per questo motivo, proprio per le riaperture delle piscine all’aperto sono state stabilite alcune regole, che dovranno essere necessariamente seguite e rispettate.

In particolare viene fissata una distanza obbligatoria di almeno 1,5 metri tra sdraio e lettini. Inoltre, sarà obbligatorio indossare la mascherina sempre, ad eccezione dei casi in cui si prende il sole oppure quando si fa il bagno.

Distanziamento in vasca e accesso alla struttura

Anche in vasca sarà necessario rispettare alcune regole anti-Covid, in particolare ogni natante dovrà mantenere una distanza di almeno 7mq.

Per l’accesso alla struttura sarà necessaria la prenotazione e gli operatori delle strutture dovranno necessariamente e obbligatoriamente creare all’interno delle stesse, appositi percorsi di ingresso e di uscita differenziati, al fine di evitare asssembramenti.

Regole sulla condivisione di docce e spogliatoi

Per quanto riguarda la condivisione di spazi comunitari come le docce o gli spogliatoi, sarà necessario rispettare la distanza di almeno 1 metro tra una persona e l’altra. La struttura inoltre, dovrà mettere a disposizione degli utenti, prodotti igienizzanti distribuiti in diverse postazioni.

Riaperture piscine: il 17 maggio la valutazione di nuove riaperture

È previsto per lunedì 17 maggio, l’incontro della Cabina di Regia, che potrebbe rivalutare oltre allo spostamento orario del coprifuoco, anche una possibile anticipazione delle date di riapertura di palestre e piscine al chiuso, al momento prevista per l’1 giugno 2021. 

Contents.media
Ultima ora