La sicurezza in materia di partita iva parte dal punto di vista comunitario
Come si effettua la ricerca della partita iva comunitaria?
Economia

Come si effettua la ricerca della partita iva comunitaria?

partita iva comunitaria

La comunità europea offre attualmente la possibilità di fare una ricerca della partita iva dei propri clienti.

La partita iva è ormai uno strumento molto utilizzato dai giovani per introdursi nel mondo del lavoro. La comunità europea offre attualmente la possibilità di fare una ricerca della partita iva dei propri clienti.

La sicurezza in materia di partita iva parte dal punto di vista comunitario. Lo scopo è si creare un mercato unico, ma anche consapevolezza e sicurezza tra i vari interlocutori. Questo primo elemento è posto in essere grazie all’iscrizione al Vies. Ogni azienda o impresa per porre in essere attività mercantili intercomunitarie deve necessariamente essere iscritte nell’archivio Vies. Questo è l’unico modo per effettuare operazione intercomunitarie. La volontà di iscriversi all’archivio può essere manifestata immediatamente dall’azienda, fin dall’inizio dell’attività o espressa successivamente per via telematica.

L’obbligo di iscrizione insiste su chiunque abbia un’attività di impresa o un’azienda, che abbia intenzione di effettuare traffici comunitari. Basterà limitarsi a compilare un modello specifico, definito Operazioni intercomunitarie. Grazie a questo archivio, quindi, tutte le aziende e imprese esistenti nella Comunità europea sono vincolate ad un’iscrizione, che richiede necessariamente la comunicazione della partita iva.

Proprio al fine di garantire una maggiore sicurezza, si da la possibilità ad ogni singola azienda di effettuare una ricerca sulla partita iva dei propri clienti per attestarne la validità.

Sul sito italiano dell’agenzia delle entrate è possibile per ogni azienda, che effettua traffici comunitari, la verifica della validità della partita iva di ogni cliente. Fare la ricerca è semplice. Basta collegarsi al sito dell’agenzia delle entrate e cliccare su servizi on line. A questo punto tra le varie opzioni, ci sarà anche controllo della partita iva comunitaria e sarà questa la voce su cui cliccare. Vi basterà a questo punto selezionare lo stato membro dell’azienda in questione. Le informazioni sono disponibili dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20, mentre il sabato dalle 8 alle 13.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche