Ricetta tortellini emiliani: come fare?
Ricetta tortellini emiliani: come fare?
Lifestyle

Ricetta tortellini emiliani: come fare?

tortellini emiliani
tortellini

L'Emilia Romagna ha una lunga tradizione culinaria e i tortellini emiliani sono i più conosciuti al mondo: la ricetta per farli a casa.

 

La pasta fresca rappresenta l’icona dell’italianità nel mondo. Ogni regione può vantare una grande e variegata scelta di ricette che prevedono la preparazione della pasta all’uovo. Uno dei piatti tipici più famosi al mondo sono sicuramente i tortellini emiliani. Si tratta di una pasta ripiena, la cui farcia varia da provincia a provincia. E’ un piatto che non può mancare durante Natale, Capodanno, Pasqua, Ogni Santi e del Santo Patrono. L’origine di questo piatto viene conteso tra Modena, Bologna e Castelfranco Emilia.

Ricetta tortellini emiliani

I tortelli emiliani prevedono nel ripieno il macinato di maiale, il prosciutto, la mortadella, l’uovo, la noce moscata e il Parmigiano Reggiano. La ricetta originaria venne depositata nel 1974 alla Camera di Commercio di Bologna. Di seguito la ricetta per preparare dei deliziosi tortellini emiliani nelle vostre case.

Ingredienti per 6 persone:

  • 400 gr di farina 00;
  • 5 uova;
  • 70 gr. di lonza di maiale;
  • 70 gr. di polpa di vitello;
  • 80 gr.

    di prosciutto crudo;

  • 80 gr. di mortadella di Bologna;
  • 150 gr. di Parmigiano Reggiano;
  • 20 gr. di burro;
  • sale e pepe q.b.
  • 1 noce moscata.

Preparazione

  1. Per la preparazione della pasta all’uovo: spargere la farina sul piano da lavoro e creare una conca nella quale mettere le uova. Con l’aiuto di una forchetta sbattere le uova e raccogliere la farina ai lati. Successivamente impostate con le mani il composto fino ad ottenere un impasto liscio. Coprire l’impasto con la pellicola e lasciare a riposare.
  2. Per la preparazione del ripieno dei tortellini: amalgamare la lonza di maiale, il prosciutto crudo, la mortadella di Bologna e la polpa di vitello. Successivamente unire il Parmigiano Reggiano, la noce moscata, un pizzico di sale e le uova. Impastare il composto con le mani o utilizzate un frullatore per ottenere un impasto liscio e morbido.
  3. Riprendere il composto dell’impasto della pasta e stenderlo con l’aiuto di un mattarello o di un tirapasta. E’ necessario ottenere uno spessore di 5/6 mm, poi tagliare quadrati di 4 cm con un coltello a lama liscia. Mettere un cucchiaino di ripieno su ogni quadratino. Piegare a triangolo il quadrato, far combaciare le punte e premere. Poggiare i tortellini pronti su un piano infarinato e tenerli all’asciutto fino a quando non li dovete cuocere.

I tortelli emiliani si possono conservare congelandoli in freezer. Tra le ricette più conosciute possiamo ricordare i tortellini in brodo, secondo una tradizione tramandata da generazione in generazione. Nell’ultimo periodo si trovano anche ricette che prevedono come condimento dei tortellini la panna anche se i tradizionalisti non vedono tutto ciò di buon occhio.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche