×

Riceve una multa perché non vaccinata, ma è deceduta a 28 anni in un incidente nel 1999

Una donna di 51 anni è stata multata dall'Agenzia delle Entrate perché non si è vaccinata: era però morta nel 1999 a 28 anni.

Multa vaccino morta

In questi giorni stanno arrivando a molte persone over 50 non vaccinate le multe da parte dell’Agenzia dell’Entrate. La sanzione è arrivata anche alla famiglia di Domenica Di Stefano, una donna di 51 anni. Fin qui non ci sarebbe nulla di strano se non fosse che, la destinataria della multa è deceduta in giovanissima età a 28 anni a seguito di un incidente stradale avvenuto nel 1999.

La vicenda, raccontata dalla testata “Il Corriere della Sera”, ha aperto nei familiari antiche ferite. 

Viene multata perché senza vaccino, ma è morta nel 1999. Il cognato: “È stato anche uno choc psicologico”

Il cognato di Domenica ha raccontato alla testata quanto sia stato doloroso psicologicamente ricevere la multa: 

“La sorella di mia moglie è deceduta nel 1999 per un incidente, avrebbe compiuto 51 anni e per questo ha ricevuto la multa per relativa alla terza dose di vaccino nonostante per ovvie ragioni non avesse fatto né la prima né la seconda.

È stato anche uno choc psicologico perché ha riaperto una ferita mai rimarginata per quella gravissima perdita. Mia cognata risiedeva a Napoli ed è mancata a 28 anni, poco prima del matrimonio. Al momento cerchiamo di capire come rispondere a questa assurda richiesta. Con gli attuali sistemi elettronici che sono totalmente interconnessi queste cose non dovrebbero succedere”. 

Cosa dovrà fare ora la famiglia della donna per evitare la multa

Ad ogni modo la famiglia potrà evitare di pagare la multa dell’importo di 100 euro.

Sarà necessario fare un ricorso. Sul portale della Asl Napoli 1 sono disponibili i moduli che essere inviati entro i dieci giorni dalla ricezione della sanzione. 

Contents.media
Ultima ora