Come riconoscere demenza precoce giovanile
Come riconoscere demenza precoce giovanile
Salute & Benessere

Come riconoscere demenza precoce giovanile

demenza precoce

La demenza precoce è una malattia degenerativa delle cellule cerebrali. Ecco quali sono i sintomi più comuni.

Esistono patologie che il senso comune attribuisce come tipiche dell’età avanzata. Tra queste c’è senza dubbio la demenza, associata nella maggior parte dei casi all’anzianità. In realtà, in casi molto particolari, l’insorgenza della malattia può manifestarsi anche in età giovanile. In particolare, viene definita “demenza precoce” quella che mostra i primi sintomi già prima dei 60 anni. Riconoscere la demenza precoce giovanile non è semplice, in quanto i sintomi dipendono da vari fattori e dall’area del cervello che viene colpita. Vediamo, comunque, di cosa si tratta.

La demenza precoce

La demenza precoce o DIP (demenza a insorgenza precoce) è un disturbo degenerativo delle cellule cerebrali, i neuroni, che vedono alterata la capacità di dialogare tra loro. È un tipo di disturbo che colpisce, quindi, il cervello e che porta una persona ad avere non solo difficoltà di memoria, ma anche difficoltà nello svolgere le incombenze quotidiane seguendo la solita routine. A seconda della zona del cervello interessata, le manifestazioni della patologia possono essere differenti e includere anche disturbi comportamentali.

Riconoscere l’insorgenza della malattia non è semplice, occorre, dunque, prestare attenzione ai campanelli d’allarme.

I sintomi della malattia

Un esame specifico per diagnosticare la demenza precoce non esiste, è quindi opportuno prestare attenzione alle modificazioni significative di memoria e comportamento. Tra i sintomi più comuni della demenza giovanile precoce possiamo, comunque, citare:

  • Perdita di memoria. È il sintomo più comune e facile da riconoscere.
  • Difficoltà a ricordare eventi o a riconoscere persone e luoghi conosciuti.
  • Difficoltà a trovare le parole giuste.
  • Problemi a organizzare e pianificare i compiti. Per esempio, difficoltà a seguire una ricetta o a scrivere una lettera.
  • Problemi a sapere cosa fare e come comportarsi in caso di emergenza.
  • Problemi a controllare gli umori o i comportamenti. La depressione è comune e possono esserci anche agitazione o aggressione.

Inoltre, alcuni tipi di demenza possono causare particolari sintomi. Ecco un paio di esempi:

  • In alcuni soggetti possono verificarsi allucinazioni e distorsioni sensoriali.
  • I primi sintomi della demenza fronto-temporale possono essere disturbi della personalità o comportamento insolito. Le persone con questo disturbo non esprimono attenzione verso gli altri. Possono dire cose sgradevoli, fare commenti sessuali espliciti e manifestare aggressività.

Altri casi

I sintomi della demenza possono anche suggerire una demenza vascolare o anche delirio, ovvero una confusione a breve termine causata da una malattia nuova o peggiore. È importante sapere che la perdita di memoria può essere causata da condizioni che si discostano dalla demenza e quei tipi di condizioni possono essere trattati. Nel caso fossi preoccupato riguardo alla perdita della memoria di una persona amata, contatta subito un medico specializzato.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Huawei P10 Lite 32GB 4GB Ram Black - Nero
209 €
Compra ora
Diadora Cyclette Cleo Rigenerata
89.95 €
189 € -52 %
Compra ora