×

Ricovero Sergio Marchionne, le condizioni dell’ex ad

E' mistero sul male che ha colpito Sergio Marchionne tanto da renderne necessario il ricovero. Le prime ipotesi e le sue condizioni

marchionne
marchionne

Resta un alone di mistero in merito alle condizioni di Sergio Marchionne. Sono molteplici le indiscrezioni a riguardo ed altrettante le ipotesi sul male che potrebbe averlo colpito tanto da rendere necessaria una sua celere sostituzione nel ruolo di Ad di Fiat Chrysler Automobiles. Proprio da Fca è arrivata, nella giornata del 22 luglio 2018, una prima comunicazione ufficiale, una nota nella quale si legge che “in riferimento alle condizioni di salute di Sergio Marchionne, Fca comunica con profonda tristezza che in settimana sono sopraggiunte complicazioni inattese durante la convalescenza post-operatoria del dr. Marchionne, aggravatesi ulteriormente nelle ultime ore”. Tanto serie, prosegue la nota, da rendere impossibile una prosecuzione della sua attività lavorativa. Un addio improvviso e traumatico per il manager che nel 2012 è stato il più pagato d’Italiana, colui che ha portato in Ferrari Sebastian Vettel e che termina in ospedale il suo mandato da amministratore delegato di Fca.

Come sta Sergio Marchionne, le condizioni

Nessuno al momento, a parte la famiglia, conosce le condizioni di salute di Marchionne ma diversi media hanno avanzato alcune ipotesi: su tutti Dagospia secondo cui l’ex ad sarebbe stato colpito da un tumore ai polmoni e si troverebbe in coma profondo.

Il giornalista e direttore di Lettera43 Paolo Madron ha in parte confermato questa ipotesi scrivendo sul suo profilo Twitter: “Cose che non si vorrebbero mai dire, ma che il dovere di cronaca purtroppo ci impone: Marchionne è in coma profondo”. Proprio Madron fu il prima a parlare pubblicamente dei primi problemi di salute di Marchionne: l’ultimo tweet però non è stato apprezzato dal popolo del web ed in molti gli hanno chiesto di cancellare quella che appare più come una caccia allo scoop, irrispettosa della privacy che in questi casi dovrebbe essere garantita.

L’ultima apparizione pubblica

Si tratta comunque, al momento, di notizie non ufficiali dal momento che dai medici non è giunto alcun comunicato legato alle condizioni di salute di Sergio Marchionne. Non è chiaro nemmeno dove si trovi anche se con tutta probabilità sarebbe stato ricoverato in Svizzera, probabilmente a Basilea.

A inizio luglio infatti il manager italo-canadese di origini abruzzesi si era recato oltreconfine per sottoporsi ad un intervento alla spalla. La sua ultima apparizione pubblica risale al 26 giugno: in quell’occasione era apparso molto affaticato e, come emerge dai video ufficiali dell’evento (la donazione di un veicolo all’arma dei Carabinieri) le difficoltà respiratorie erano piuttosto evidenti. Dietro al peggioramento improvviso delle sue condizioni di salute, dunque, ci sarebbe dell’altro: Marchionne è sempre stato molto riservato in merito alla sua vita privata e non si è mai sbottonato a riguardo anche se pochi mesi fa, a Maranello confessò di sentirsi “stanco”. Si attende dunque che venga fatta maggior chiarezza sulle condizioni e sullo stato di salute dell’ex manager Fca.

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Daniele Orlandi

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.

Caricamento...

Leggi anche