×

Riforma pensioni, Palazzo Chigi: “Governo disponibile a discussione già da dicembre”

Al termine dell'incontro con i sindacati, fonti di Palazzo Chigi hanno reso noto che verrà aperta una discussione sulle pensioni a dicembre.

Pensioni incontro Governo sindacati

Già a partire dal mese di dicembte potrebbe essere avviata una discussione sul tema delle pensioni. Questo è quanto viene reso noto da fonti di Palazzo Chigi al termine dell’incontro con le parti sindacali. Il vertice, che è durato circa due ore, ha portato ad una prima apertura tra le due parti.

“Oggi registriamo una disponibilità al confronto: non abbiamo certezza dei risultati, ma la disponibilità è una cosa non scontata”, ha affermato a questo proposito il segretario della CGIL Landini.

Pensioni incontro Governo sindacati, le richieste presentate

Sarebbero diversi i punti portati all’attenzione dei sindacati durante il vertice, a cominciare dalla richiesta di aumentare le risorse previste per Quota 102 previste nel 2022 e che, attualmente ammontano a 600 milioni di euro.

In particolare il leader di Uil Bombardieri – riporta RaiNews – ha fatto sapere che ‘Le cifre messe in manovra non bastano neppure ad aprire una discussione sul tema”.

Pensioni incontro Governo sindacati, Sbarra: “Palazzo Chigi aprirà un confronto su revisione legge Fornero”

Ad intervenire, al termine dell’incontro anche il leader della CISL Luigi Sbarra che ha fatto sapere che, da Palazzo Chigi c’è la possibilità ad aprire un dialogo sulla revisione della legge Fornero.

“Draghi porterà questa proposta nel prossimo consiglio dei ministri per informare il Governo nella sua collegialità”.

Ha quindi aggiunto: “Continuerà la nostra pressione sociale sulle commissioni parlamentari nel tentativo di migliorare e cambiare la manovra rispetto alle priorità che abbiamo indicato: ammortizzatori, scuola, pensioni. Continueremo a fare un’attività forte di confronto”.

Pensioni incontro Governo sindacati, Landini: “Quello di oggi è stato un incontro utile”

Infine il segretario della CGIL Maurizio Landini, sui risultati raggiunti durante l’incontro con il Governo, ha dichiarato: “La valutazione degli esiti e dei risultati la vedremo nei prossimi giorni e per quello che ci riguarda l’insieme delle mobilitazioni proseguono per rendere più evidente che la legge di bilancio e le riforme devono andare nella direzione di rimettere al centro il lavoro, i diritti, in particolare di giovani e donne.

Dovremmo fissare già la prossima settimana incontri di approfondimento è possibile avviare dai primi di dicembre un confronto”.

Contents.media
Ultima ora