×

Rimini, 15enne violentata in strada da uno sconosciuto

Una ragazza di 15 anni è stata violentata per strada a Rimini da uno sconosciuto. I genitori l'hanno portata al pronto soccorso.

Polizia

Una ragazza di 15 anni è stata violentata per strada a Rimini da uno sconosciuto. I genitori l’hanno portata al pronto soccorso e poi è stata sporta la denuncia.

15enne violentata a Rimini

Una ragazza di 15 anni ha denunciato di essere stata aggredita e violentata per strada a Rimini da uno sconosciuto. La ragazza ha raccontato di essere stata presa per un braccio mentre stava tornando a casa, di essere stata trascinata in un luogo appartato e di essere stata costretta a subire un abuso sessuale. La ragazzina è rimasta completamente sotto shock e una volta che è riuscita a liberarsi e a tornare a casa.

Inizialmente si è confidata con il suo fidanzato, poi i genitori l’hanno portata al pronto soccorso e hanno sporto denuncia. “Era un africano alto un metro e novanta, ero terrorizzata: non sono riuscita neanche a chiedere aiuto” ha raccontato la ragazzina. Il suo racconto è al vaglio degli investigatori della Squadra mobile di Rimini. Sicuramente è presto per trarre conclusioni, ma inizia ad esserci un po’ di paura nella zona, visto che l’uomo che avrebbe stuprato la ragazzina non è stato identificato.

15enne violentata a Rimini: cosa è accaduto

La vicenda risale a qualche sera fa. La ragazza aveva trascorso una serata tranquilla a casa di amici e stava tornando verso la propria abitazione, prima delle ore 23, a poche centinaia di metri di distanza dalla casa dei suoi genitori. Una strada a pochi passi dal mare, dove c’è sempre tanta gente che passeggia e si muove. Purtroppo lei ha incontrato la persona sbagliata.

All’improvviso, da dietro un’auto parcheggiata, è uscito uno sconosciuto che le ha tagliato la strada e l’ha boccata. Le ha rivolto qualche parola in un italiano poco corretto, probabilmente una proposta oscena, ma la ragazza ha cercato di passare oltre e continuare per la sua strada. A quel punto l’uomo l’ha presa per un braccio e l’ha trascinata subito verso di sé e poi in un posto più appartato, ai bordi della strada, tra una macchina parcheggiata e degli alberi. Una zona lontana dall’illuminazione pubblica, dove, secondo il racconto della ragazzina, si è consumata la violenza. La 15enne ha raccontato che l’uomo l’ha costretta a compiere alcuni gesti tenendole la testa, poi è scappato via. Quando la ragazzina è tornata a casa era in preda ai conati di vomito. Ha deciso di farsi una doccia, poi ha iniziato a lavarsi in modo ossessivo i denti. Ha raccontato tutto al suo fidanzato tramite messaggi. La madre, intanto, vedendo la figlia così confusa e così sotto shock, ha capito che le era successo qualcosa di grave e ha deciso di portarla al pronto soccorso.

15enne violentata a Rimini: le indagini

I poliziotti hanno sequestrato gli abiti indossati dalla ragazza, che verranno analizzate. La ragazza ha raccontato ai medici e ai poliziotti quello che è accaduto, descrivendo lo sconosciuto che l’ha aggredita. Sicuramente seguirà un interrogatorio più approfondito, alla presenza di uno psicologo, come è previsto per i minori. Il caso è affidato al pubblico ministero Davide Arcolani. I punti oscuri della ricostruzione della vicenda sono ancora tanti. Per il momento è presto trarre conclusioni, ma è vero che gli episodi di molestie continuano a moltiplicarsi.

Contents.media
Ultima ora